Quanti modi di fare e rifare i pabassinos




12 ottobre 2014

Buongiorno a tutti, le ragazze dei Quanti e la Cuochina si sono riunite per cucinare un dolce buonissimo che arriva dritto dritto dalla Sardegna. Siamo infatti nella cucina di PAOLA per preparare i pabassinos che prendono nome dall'uva passa e che erano tipici della ricorrenza dei morti. Adesso si preparano per diverse occasioni e quindi anche oggi, per festeggiare tutte le ragazze!
La ricetta originale è QUI, sotto c'è la mia con qualche piccola modifica.




SOS PABASSINOS

500 g farina
125 g di zucchero
la scorza grattugiata di 1 limone e di 1 arancia
130 g di olio di riso
3 uova
150 g di nocciole tostate
150 g di uva passa
1 bustina di lievito
200 g di zucchero a velo
confettini colorati

Mettete l'uvetta in ammollo in acqua fredda. Impastate la farina, il lievito, lo zucchero, la scorza di limone e d'arancia, l'olio, le uova. Quando tutto inizia ad amalgamarsi aggiungete l'uva passa scolata e le nocciole tritate grossolanamente. Se l'impasto è troppo morbido lascatelo riposare in frigo per 30 minuti. Modellate l'impasto in salsicciotti che poi taglierete di sbieco, a creare dei rombi. Infornate a 180° per circa 1/2 ora: quando sono colorati sotto, sono pronti. Una volta freddi si decorano con la glassa ottenuta con lo zucchero a velo lavorato solo con acqua e con i confettini colorati.





Grazie amiche, è stato un piacere come sempre ritrovarvi e cucinare insieme! Grazie a Paola che ci ha ospitato e alla Cuochina che ci riunisce sempre con tanto affetto e simpatia :)




Il prossimo appuntamento è per il 9 novembre, quando saremo da NADIA per cucinare i suoi casoncelli.

28 commenti:

  1. Buongiorno carissima Carla Emilia e ben ritrovata!
    Eccoci qui di nuovo tutti insieme, tra caldi, confortanti colori autunnali e deliziosi profumini che si diffondono mensilmente nella nostra gioiosa cucina aperta!
    Anna e Ornella ti ringraziano calorosamente per la bellissima versione di Sos Pabassinos e ti aspettano, domenica 9 novembre, nella cucina della brava e cara Nadia per preparare i Caronsei!
    Ti aspettiamo!
    Baci
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. hanno un aspetto golosissimo! prendo la ricetta, buona domenica!

    RispondiElimina
  3. Li ho assaggiati in passato e mi ricordo che mi sono piaciuti molto! Ti sono venuti davvero bene, sono troppo carini!! Un bacione!

    RispondiElimina
  4. Ciao Carla, sembrano stra buoni!!!

    RispondiElimina
  5. Sai che proprio non conosco l'uso dell'olio di riso...mi piacerebbe provarlo...i dolcetti ti sono venuti perfetti..Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  6. che buoni, te n'e' avanzato qualcuno per me????Baci Sabry

    RispondiElimina
  7. Interessante l'olio di riso e la scorza di arancia, bellissima versione, alla prossima!

    RispondiElimina
  8. Sarebbero perfetti per la mia merenda domenicale... baci

    RispondiElimina
  9. Stuzzicantissimi!
    ciao cara, buona serata.
    baci

    RispondiElimina
  10. Bellissima la tua versione!!!! tuoi pabassinos sono proprio deliziosi!!!! leggerissimi e .... buonissimi!!!!
    Come va? meglio oggi?
    Buon inizio settimana, a presto ....

    RispondiElimina
  11. ciao Carla,
    sono una vera delizia...abbiamo pensato di fermarci
    per un assaggio.....ci ospiti?
    Un bacio dalle 4 apine e ci vediamo a casa di Nadia

    RispondiElimina
  12. Pensa che nn ho mai usato l'olio di riso,verranno sicuramente leggerissimi!!!...baci

    RispondiElimina
  13. Ciao Carla ti penso e vi sono vicina... spero che tutto passi in fretta e torni a splendere il sole, in tutti i sensi <3 Meravigliosi i tuoi dolcetti, sono da provare. Bravissima come sempre, ti abbraccio forte forte TVB <3

    RispondiElimina
  14. Carla....ciao...ho visto alla tv ...mi spiace e vorrei aiutarti..ma ti sono vicina.....
    la casa tutto ok??? ci sei stasera su rai 1???ti abbraccio...tvb simona:)

    RispondiElimina
  15. non li conoscevo, sembrano ottimi! grazie per la ricetta, buona domenica! ciao Andrea

    RispondiElimina
  16. Davvero dei dolcetti invitanti, complimenti.....è da un po che non passo a trovarti ma sono poco presente anche nel mio blog, ma ci tenevo tanto a sapere se stavi bene, sono lontana dai tuoi luoghi ma ti sono vicina con il cuore un forte abbraccio!!!

    RispondiElimina
  17. Interessanti questi biscotti, non li conoscevamo! ottima occasione per provarli, in versione gluten free!! ;-) nell'aspetto somigliano ai nostri biscotti di fichi "buccellati" siciliani, ma quelli sono ripieni di fichi. Complimenti.

    RispondiElimina
  18. Ciao Carla, non si finisce mai di imparare!!! Non ho mai usato l'olio di riso e sinceramente non l'ho mai visto nei negozi, neanche in quelli dove vado a comprare l'olio di sesamo o i prodotti orientali. Complimenti, la trova un'ottima alternativa al burro.

    RispondiElimina
  19. Per i dolci glisso, un abbraccio e bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  20. Golosissima versione, mi piace!!!

    RispondiElimina
  21. Golosissimi cara Carla! Complimentiiii
    un bacione
    ciaooo

    RispondiElimina
  22. Mi incuriosisce la presenza dell'olio di riso.

    RispondiElimina
  23. Deliziosi i tuoi dolcetti, bella l'idea dell'olio di riso. Mi sento vicina a te e alla bella Liguria nella fatica di questo momento che sono certa supererete al più presto per essere più forti e consapevoli.
    Un abbraccio grande.



    RispondiElimina
  24. troppo buoni con le nocciole tostate, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  25. Interessante con l'olio di riso bel lidea bellissima versione complimenti !!!!!!
    Ti aspetto da me il mese prossimo .....
    Un abbraccio :-))

    RispondiElimina
  26. Molto deliziosi!
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  27. pant, pant pant...eccomi, con ritardo a commentare questi deliziosi dolcetti...buoni vero? Ti sono venuti molto bene , proprio belli! un bacio!

    RispondiElimina
  28. Buonissimi! che dire? L'uva passa non poteva mancare! Ti sono venuti favolosi! Brava! :D

    RispondiElimina