Tortino di spaghetti alla genovese per L'ITALIA NEL PIATTO

 

2 febbraio 2023
 
Torna L'ITALIA NEL PIATTO che oggi vi propone la pasta al forno secondo la tradizione regionale!
 
Liguria: tortino di spaghetti alla genovese 

Trentino-Alto Adige: schunchenfletz gratinati

Veneto: pasticcio clandestino - lasagna di zucca e formaggi dei partigiani

Friuli-Venezia Giulia: lasagne al ragù bianco e porri

Emilia-Romagna: lo scrigno di Venere di Bruno Barbieri

Toscana: pasta al forno toscana - le lasagne

Umbria: lasagne al tartufo e salsiccia

Marche:  fregnacce marchigiane

Lazio: stracci di Antrodoco

Abruzzo: timballo di maccheroni - la pasta al forno delle domeniche abruzzesi

Molise: timballo molisano di maccheroni alla chitarra

Campania: pasta e patate con la provola, al forno

Puglia: ziti al forno                                               

Basilicata: pasta al forno con polpettine

Calabria: ’a pasta chijna calabrese

Sicilia: tagano di Aragona

Sardegna: suppas



 
 
In Liguria non si cucina la pasta al forno! Quando prepariamo le lasagne, le condiamo direttamente nei piatti, disponendole a strati, con il sugo o il pesto. Un lavoraccio proponibile solo se si è al massimo in quattro a tavola. Ci sono solo due ricette autoctone di pasta al forno: i maccheroni ripieni e gli spaghetti alla genovese, questi ultimi anche ottima ricetta di riciclo.

 

 

 
TORTINO DI SPAGHETTI ALLA GENOVESE (6p)
 
500 g di spaghetti
400 g di pomodori maturi senza semi e pelle
4 cucchiai di olio EVO
4 filetti di acciuga sott’olio
6 cucchiai di parmigiano grattato
1 manciata di capperi o di olive verdi
burro per ungere la teglia
pangrattato per spolverare
sale
 
Lessate gli spaghetti al dente, poi scolateli e allargateli in una ciotola. In una casseruola fate asciugare i pomodori spezzettati nell’olio caldo, unite i capperi o le olive tritate, i filetti di acciuga stemperati con una forchetta, regolate il sale e fate sobbollire a fuoco dolce per circa 20 minuti. Unite il parmigiano e terminate la cottura in una decina di minuti. Condite gli spaghetti quindi versateli in una pirofila imburrata e spolverata di pangrattato. Distribuiteli per bene, cospargete di altro pangrattato e infornate a 180° per 15-20 minuti, fino a dorare la crosticina. Servite subito. 

 

 

 
Come al solito torneremo il 2 di marzo, nel frattempo potete continuare a seguirci su FB e INSTAGRAM, a presto, buona continuazione.

Crema di cavolfiore alla birra per LIGHT & TASTY

 

 
30 gennaio 2023
 
Ciao a tutti, oggi con le ricette di LIGHT & TASTY, visto il freddo che non risparmia nessuna regione, ci vogliamo riscaldare con tante zuppe e minestre fumanti!
 
 
 



 
CREMA DI CAVOLFIORE ALLA BIRRA


1 cavolfiore medio
1 porro
1 patata piccola
2 cucchiai di olio EVO
700 ml di brodo vegetale caldo
330 ml di birra chiara a temperatura ambiente
olio EVO, sale, pepe nero in grani

semi di sesamo

Pulite il cavolfiore e dividetelo in cimette. Pulite e tagliate i porri a fettine e le patate e cubetti, trasferiteli in una casseruola capiente, in cui avrete fatto scaldare l'olio, e fate rosolare dolcemente un paio di minuti. Aggiungete le cimette di cavolfiore, un pizzico di sale e lasciate insaporire 8-10 minuti a fuoco dolce, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Unite il brodo e la birra e in modo da arrivare a coprire tutte le verdure, e lasciate cuocere a fuoco moderato 25-30 minuti o fino a che il cavolfiore sarà diventato tenero. Frullate con il frullatore ad immersione e aggiungete altro brodo se la crema fosse troppo densa, oppure tenete sul fuoco altri 5 minuti se il composto risultasse troppo fluido. Servite caldo con un filo d’olio, i semi di sesamo e il pepe appena macinato.

 
Torniamo lunedì prossimo, buona continuazione!

Lasagna di polenta per "Al km 0"

 

26 gennaio 2023

Torna Al km 0 che oggi se ne va in montagna e vi propone un menù ad alta quota!
 

 

 
Quando penso alla montagna, penso alla polenta. Ma questa polenta-lasagna, presentata in monoporzione, diventa un piatto quasi elegante e adatto anche alla città!

 

 
LASAGNA DI POLENTA 
 
370 g di polenta a cottura rapida
250 g di spinaci già lessati e tritati
250 g di salsa di pomodoro al basilico
150 g di parmigiano grattato
olio EVO, sale
1 noce di burro
 
Preparate la polenta secondo le istruzioni e quando è pronta conditela con un filo d’olio e unitevi gli spinaci. Mescolate bene, poi allargatela in una teglia rettangolare, rivestita di carta forno, ad uno spessore di circa 5 cm e fatela raffreddare. Tagliate poi la polenta a fette di circa 2 cm di spessore. Ungete con poco olio una pirofila, quindi disponete sul fondo un paio di cucchiai di salsa, fate uno strato di polenta, poi condite con salsa e parmigiano e procedete facendo altri strati e terminando con salsa e grana. Distribuite sulla superficie dei fiocchetti di burro e infornate a 180° per 30 minuti circa. Servite caldo. 
 
 

Torniamo fra quindici giorni, a presto!