Torta sette vasetti salata per LIGHT & TASTY

 
 
26 settembre 2022

Nuovo appuntamento di LIGHT & TASTY, che oggi vi offre piatti unici.

Serena: cottage pie
 
 

 
Questa deliziosa torta viene dal blog della mia amica Zeudi, la sua ricetta la trovate QUI. Quando l'ho letta, ho solo voluto rifarla, ed eccola  con una piccola modifica, perché la menta e la sottoscritta non vanno proprio d'accordo 😁
Potete servirla anche con salumi e formaggi; ve la propongo con il sardo fresco! 
 
 
  
 
TORTA SETTE VASETTI SALATA
 
1 vasetto di yogurt bianco non zuccherato
3 vasetti di farina 00
1 vasetto di olio di semi di girasole
1 vasetto di pecorino grattugiato
1 vasetto di zucchine grattugiate
3 uova
8 cucchiai di piselli sgranati
1 bustina di lievito istantaneo non vanigliato
1 pizzico di sale
 
Lessate i piselli, per circa un quarto d’ora, se sono freschi, o secondo le indicazioni riportate sulla confezione, se sono surgelati, e teneteli da parte. Rompete le uova in una terrina, aggiungete un pizzico di sale e montatele un po’ con le fruste elettriche, poi unite il vasetto di yogurt e il vasetto di olio, continuando a montare. Versate nella terrina anche la farina e il lievito e continuate a mescolare con la frusta, poi aggiungete il pecorino e amalgamate. Infine, incorporate anche il vasetto di zucchine, che avrete grattugiato con una grattugia a fori larghi, e i piselli, tenendone da parte un cucchiaio. Girate bene con la spatola, versate il composto in una teglia oliata e infarinata, livellatelo e distribuite sulla superficie l’ultima cucchiaiata di piselli. Cuocete la torta sette vasetti salata in forno già caldo a 180° per 35– 40 minuti, tenendo presente che ogni forno è diverso dall’altro e il tempo di cottura è solo indicativo. Servite tiepida o fredda.
 
 


 
Torniamo lunedì, a presto.
 

Tortine al tonno per "Al km 0"

 

 
22 settembre 2022

Eccoci al secondo appuntamento del mese con Al km 0 che si dedica alle tapas, a quegli irresistibili stuzzichini che si possono gustare anche camminando!
 
 
 

 
Quando in Liguria si ha voglia di uno stuzzichino, ci si butta su una fetta di focaccia, la dimensione dipende dall'appetito che si ha  😂
Tuttavia possiamo anche ricorrere ai frisceau o alla panissa fritta o  al frittino di pesce o per essere un po' più raffinati alle tortine ripiene, perché le torte salate qui abbondano. E proprio una tortina salata ho scelto per la mia tapas regionale, con il tonno affumicato, ma va bene anche il tonno sott'olio, ben scolato e ridotto a scagliette, oppure quello fresco a dadini piccoli!
 
 
 

TORTINE AL TONNO

 
250 g di pasta brisée
200 g di tonno affumicato
100 g di stracchino o formaggio spalmabile
2 rametti di maggiorana fresca
olio EVO, sale
 
Con la pasta brisée foderate degli stampini per tartellette in silicone. Mescolate il formaggio con un filo d’olio e salate a piacere. Riempite le tartellette con il formaggio e distribuitevi il tonno tagliato a listerelle. Cospargete con foglioline di maggiorana e infornate a 180° per 15 minuti.
 
 

Torniamo il 13 ottobre, buon proseguimento!
 

Paella algueresa per IDEA MENU'

 

 
14 settembre 2022
 
Oggi riapre i battenti IDEA MENU' con qualche novità. La prima e la più importante è che LINDA, che aveva creato questa rubrica e con cui ho collaborato fin dall'inizio, per motivi personali, ha lasciato. Mi dispiace tanto non averla più compagna d'avventura, ma spero che seguirà quello che LAURA e io continueremo a fare. E la seconda novità riguarda proprio come andremo avanti. Visto che siamo rimaste in due, abbiamo pensato di offrirvi ad ogni appuntamento (il secondo e il quarto mercoledì del mese) un piatto unico e un dolce. 
Dunque ecco cosa vi proponiamo oggi.
 
 
 

 
La paella algueresa è un piatto sardo che prende ispirazione dalla paella valenciana e sfrutta nella preparazione prodotti del territorio. E' un piatto sontuoso e molto gustoso! 
 
 

 
 

PAELLA ALGUERESA (4-6p)

 
400 g di fregola
4/6 fusi di pollo e 4/6 costolette di agnello
120 g di piselli sgranati
200 g di pomodori ramati
5-6 pomodori secchi
2 zucchine o 1 peperone rosso
500 g di calamari
500 g di pescatrice
20 gamberoni
1 kg di cozze
vino bianco secco q.b.
2 bustine di zafferano
1 ciuffo di finocchietto
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
olio, sale, pepe nero
brodo vegetale q.b.
 
Mettete a bagno in acqua salata le cozze per 2 ore, poi raschiatele e pulitele. Fatele aprire in una casseruola larga e bassa a fuoco vivo con 1 bicchiere di vino bianco. Poi sgusciatele e tenetele da parte. Sciogliete lo zafferano in un mestolo di brodo caldo. Mettete nella paellera 2 cucchiai di olio e fatevi rosolare il pollo e l’agnello a fuoco dolce. Tritate cipolla e aglio e fateli soffriggere in un’altra padella con 1 cucchiaio di olio, unitevi i pomodori spellati e tagliati a dadini, i pomodori secchi rinvenuti in acqua e tritati e fate cuocere per 10 minuti, aggiungete i piselli e fate cuocere altri 10 minuti. Regolate il sale, unite alle carni e continuate la cottura ancora per 10 minuti. Unite i calamari ad anelli, le zucchine a tocchetti, la pescatrice a dadini e su tutto distribuite la fregola, versatevi lo zafferano e coprite con il brodo. Cuocete senza mescolare fino a quando il brodo si sarà assorbito completamente. 10 minuti prima della fine della cottura (la fregola cuoce in circa 20 minuti) aggiungete i gamberi sgusciati. Alla fine regolate il sale, unite le cozze e il finocchietto tritato. Fate riposare qualche minuto prima di servire.
 


 

Ancora un affettuoso saluto a Linda e l'augurio che riesca a realizzare quello che desidera.

Appuntamento fra 15 giorni, a presto!