Tortine ai peperoni per L'ITALIA NEL PIATTO



2 giugno 2020

Buongiorno a tutti, nel giorno della Festa della Repubblica torna L'ITALIA NEL PIATTO che oggi è dedicata allo street food. 
Ecco le golosità che possiamo acquistare nelle strade del nostro bel paese!

Valle d’Aosta: panino ai sapori della Valle 
Lombardia: chisulin mantovano
Trentino- Alto-Adige: strauben
Friuli-Venezia-Giulia: polenta fritta 
Emilia Romagna: cassoni romagnoli
Umbria: torta al testo
Lazio: grattachecca 
Abruzzo: pizzonta abruzzese 
Molise: pampanella
Campania: panini napoletani 
Puglia: pizzi leccesi
Sicilia: scacce ragusane




Accanto alla focaccia, alle panisse, ai cuculli e ai cartocci di alici fritte, adesso nelle rosticcerie compaiono le nostre buonissime torte salate ridotte al formato mini molto comodo da portare in giro. Prima ti davano una fetta, da cui immancabilmente scappava il ripieno, invece queste belle tortine nel loro pirottino sono facili da mangiare e non ti sporchi nemmeno! 
Ho scelto questa torta ai peperoni tipica del Levante, dove si usa la ricotta invece della prescinseua genovese, ma naturalmente qualunque torta salata può ridursi in questo formato. 
La ricetta è per una torta da 26 cm di diametro. Se preparate le tortine, saranno cotte in 15-20 minuti a seconda della misura.




TORTA DI PEPERONI DELLA LUNIGIANA 

2 peperoni gialli
2 peperoni rossi
1 piccola cipolla bianca
3 cucchiai di grana grattato
100 g di ricotta
3 uova
maggiorana fresca
sale, olio EVO
300 g di pasta matta (ricetta QUI)

Pulite la cipolla e tagliatela a dadini. Pulite anche i peperoni e tagliateli a tocchetti. Rosolate la cipolla con qualche cucchiaio di olio, quindi unite i peperoni e fate cuocere per circa 15 minuti, unendo poca acqua se asciugasse. Togliete dal fuoco e fate intiepidire. In una ciotola riunite le uova sbattute leggermente, il grana, la ricotta, le foglioline di maggiorana e i peperoni, mescolate bene e regolate il sale. Foderate con la pasta matta una tortiera, riempite con l’impasto e decorate la superficie con striscioline di pasta in modo da fare una grata. Infornate a 180° per 30-35 minuti. 




Potete continuare a seguirci sul nostro BLOG e sulla nostra pagina FB. Noi torniamo il 2 luglio, buon proseguimento!

Filetti di orata con fave e patate per LIGHT & TASTY







Le fave, protagoniste della mia ricetta, sono ipocaloriche (70 kcal/100g) e utilissime alla nostra salute. Contengono  molta acqua e fibre, oltre che proteine, minerali (ferro in particolare) e vitamine




FILETTI DI ORATA CON FAVE E PATATE NOVELLE  

4 filetti di orata
400 g di patate novelle
150 g di fave fresche sgranate
1 cipollotto di Tropea
1 mazzetto di maggiorana fresca
olio, sale, pepe bianco

Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti, quindi sbollentatele in acqua leggermente salata. Sbollentate a parte le fave e privatele della pellicina. Pulite e affettate il cipollotto. Su quattro fogli di carta forno disponete i filetti di pesce, ricoprite con le verdure, condite con olio, sale e una macinata di pepe e cospargete con le foglie di maggiorana, chiudete il cartoccio e passate in forno a 180° per 30 minuti. Servite subito.




Torniamo fra una settimana, a presto!