Muffin ai cipollotti per LIGHT & TASTY

 

19 febbraio 2024

L'appuntamento di oggi con LIGHT & TASTY vi propone lievitati dolci e salati il più possibile leggeri.
 
 
 
 
 
Questi muffin sono adatti ad un aperitivo, preparateli nelle formine piccole e serviteli con qualche oliva nera al forno, una delizia!
 
 

 
MUFFIN AI CIPOLLOTTI
 
100 g di farina 00
2 uova
80 g di grana grattato
1/2 bustina di lievito istantaneo per torte salate
2 cipollotti freschi
4 cucchiai di olio EVO, sale, pepe bianco
 
Pulite e tritate grossolanamente il cipollotto. Mettete in una padella 2 cucchiai d'olio, aggiungete il cipollotto e fatelo rosolare; unite anche l'acqua necessaria per terminare la cottura, facendo comunque asciugare il liquido a fuoco basso. In una ciotola rompete le uova, aggiungete l'olio rimasto, sale e pepe e lavorate con una frusta. Unite la farina, il lievito e il parmigiano e mescolate bene. Infine, aggiungete anche la cipolla e mescolate ancora. Preparate uno stampo per muffin con i pirottini di carta, quindi versate l'impasto riempiendo lo stampo per i 2/3 della loro capacità. Infornate i muffin a 180° per 15-20 (fate la prova stecchino).
 
 

Torniamo lunedì prossimo, buona settimana!  

Tartare di tonno alla Ciccio Sultano per "Al km 0"

 

14 febbraio 2024
 
Ciao a tutti, oggi Al km 0 vi offre dolci e salati d'autore, abbiamo infatti replicato per voi ricette di chef famosi.
 

 

 
Ciccio Sultano è uno chef siciliano, il suo ristorante si trova a Ragusa Ibla, alle spalle del duomo e si chiama semplicemente DUOMO RISTORANTE. Quando andai in Sicilia nel 2013, provai a cenare lì, ma era prenotato per giorni e quindi niente assaggi favolosi della cucina siciliana. Tornata a casa, però, ho trovato un libro con le ricette di Ciccio e naturalmente me lo sono comprato. Spesso preparo la ricetta che vi propongo oggi, nella versione originale quando ho amici a cena o in una versione più "ligure", se sono da sola. La tartare di tonno mi piace moltissimo e se riesco a trovarla al super o a farmela preparare al mercato dal mio fornitore di fiducia, la cena è servita!
La versione di Ciccio che ho fotografato risale a parecchi anni fa, l'immagine è bruttina, ma per diverse ragioni ci sono affezionata e quindi la posto lo stesso. Non stupitevi del vino, la tartare di tonno è sontuosa e riempie la bocca, quindi sgrassarla  per continuare a cenare, se la offrite come antipasto, è quasi d'obbligo.
 



TARTARE DI TONNO ALLA CICCIO SULTANO
 
300 g di filetto di tonno
10 g di cipollotto fresco tritato
1 punta di spicchio d’aglio tritato
qualche foglia di prezzemolo
1 limone
peperoncino in polvere
crostini di pane tostati
Marsala o Passito di Pantelleria
olio EVO, sale
 
Tagliate a tartare il tonno e conditelo con il cipollotto, l’aglio, il prezzemolo, olio, sale e 1 pizzico di peperoncino. Mettete in forma la tartare servendovi di 4 coppapasta e fate rinfrescare. Al momento di servire condite con qualche goccia di limone e disponete nei piatti, sfilando i coppapasta e accompagnando con i crostini e un bicchierino di liquore.
 
 
Nella mia versione, non metto il peperoncino e sostituisco il prezzemolo con la mia amatissima maggiorana (da brava ligure!), condisco con con olio e limone, e la gusto senza crostini e senza liquore, ma con tanta insalatina!
 
 

 
Se vi piace il pesce crudo, questo diventerà un must e provate la ricetta con la tartare di spada, è da svenimento 😋
 
Torniamo il 7 marzo, buon proseguimanto!
 

Torta soffice alla genovese per UNICI & DOLCI

 

 
14 febbraio 2024
 
Buongiorno a tutti, siamo all'appuntamento di UNICI & DOLCI che coincide con San Valentino e anche con l'inizio della Quaresima! Ecco cosa vi suggeriamo.
 
 
 

 
La torta che ho preparato è l'imitazione di una torta classica di Genova, prodotta in una pasticceria storica naturalmente con ricetta segreta! Ma quando andavo a Scuola di Cucina da CHEF PER CASO, la mia maestra Donatella ci ha insegnato questa che vi posto, che somiglia moltissimo in gusto e morbidezza all'originale. Servitela con il gelato o la crema pasticcera e tutti saranno ... felici e contenti  😋

 
 
 
TORTA SOFFICE ALLA GENOVESE
 
80 g di farina 00
80 g di fecola di patate
170 g di burro
100 g di mandorle spellate
200 g di zucchero a velo + un cucchiaio per la decorazione
1 bustina di lievito vaniglinato
4 uova
1 fialetta di aroma all’arancia
burro e farina per la teglia
 
Mettete lo zucchero a velo nel frullatore o nel mixer, unite le mandorle e tritatele finemente. Versate il tutto in una terrina capiente e unite le uova una alla volta, sbattendo con una frusta elettrica e non unendo l’uovo successivo se il primo non è stato amalgamato bene. Aggiungete il burro morbido a pezzetti, poco alla volta, sempre sbattendo. Da ultimo unite la farina e la fecola setacciate, 1 cucchiaino di aroma e il lievito. Quando tutto è ben amalgamato, versate l’impasto in una tortiera, da 30 cm di diametro, imburrata e infarinata. Cuocete a 180° per 30 minuti. Sfornate e dopo 5 minuti, capovolgete sul piatto di portata e fate raffreddare completamente. Prima di servire spolverizzate con lo zucchero a velo.
 
 
Torniamo fra 15 giorni, buon proseguimento!