Pallotte di mais per "il granaio"

 

 
15 aprile 2021
 
Nuovo appuntamento del nostro granaio con i forni che si accendono ancora volentieri almeno al nord Italia, dove è tornata fresco!
 

 
Queste pallotte di mais sono deliziose tiepide, servite con salsine tipo paté di carciofi o di pomodori secchi, oppure con formaggi cremosi (gorgonzola soprattutto) o gli immancabili salumi! Enjoy 😋

 


PALLOTTE DI MAIS
 
180 g di farina 0
60 g di farina di mais fioretto 
10 g di lievito di birra fresco
100 ml di birra chiara 
1 uovo piccolo  
2 cucchiai di burro fuso  
olio, sale

Mescolate le farine, unite il lievito sciolto in poca acqua tiepida, l’uovo, la birra e il burro fuso. Salate, amalgamate bene l’impasto e fate lievitare per 30 minuti almeno. Staccate poi dei pezzetti di impasto e disponeteli negli stampi per tartellette, rivestiti con i pirottini di carta, ungete le pallotte con poco olio e cuocete in forno a 180° per 10-15 minuti.

 
 

 
Torniamo fra 15 giorni, un abbraccio!

Margherite di Stresa per IDEA MENU'

 
 
 
14 aprile 2021

E' arrivata la primavera! Noi invece siamo in ritardo di una settimana "per motivi tecnici" e per farci perdonare vi proponiamo un menù adatto alla nuova stagione e alle belle giornate che diventano tiepide, soleggiate e profumate.
 
Antipasto da Laura: bignè con crema di asparagi 
Secondo da Linda: polpette di piselli e feta 
 
 

 
Questi biscottini sono leggeri e friabilissimi e li pubblico perché per la loro forma e delicatezza sembrano davvero dei fiori di primavera!
 
 
 

MARGHERITE DI STRESA (60 pz)

250 g di burro morbido 
200 g di farina 00
200 g di fecola di patate
120 g di zucchero a velo 
4 tuorli sodi 
1 baccello di vaniglia 
1 limone non trattato 
1 pizzico di sale 
 
Setacciate la farina e mescolatela con la fecola. Sbattete con una frusta il burro e lo zucchero a velo fino ad avere una crema. Unitevi il sale, la scorza grattata di mezzo limone e i semi di vaniglia. Schiacciate i tuorli attraverso un setaccio e mescolateli al burro, quindi incorporate anche la farina. Fate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigo per circa 1 ora. Stendetelo poi ad uno spessore di circa 1 cm e ritagliate le margherite con un tagliabiscotti a fiore (diametro 5 cm) con il buchetto centrale. Disponete i biscotti sulla placca rivestita di carta forno e infornate a 170° per 12-14 minuti. Sfornate e fate raffreddare completamente. 
 
 

Torniamo il prossimo mercoledì  a prestissimo!

Pizza di carne per LIGHT & TASTY

 

 
12 aprile 2021
 
Eccoci di ritorno con LIGHT & TASTY che oggi vi propone qualche ricetta per riciclare gli avanzi di Pasqua che magari girano ancora per casa!
 

 
La mia pizza di carne serve per riciclare qualunque avanzo di carne, lessata o cotta al forno e quindi anche l'agnello pasquale. E' una ricetta di nonna Maria, che in questo modo riusciva a far mangiare la carne al mio cuginetto più piccolo, che non ne riconosceva il gusto sotto il pomodoro e la mozzarella!



PIZZA DI CARNE
 
450 g di carne anche mista
100 g di pane raffermo 
1 uovo medio 
30 g di parmigiano grattato 
1 spicchio d’aglio 
200 g di passata di pomodoro 
80 g di mozzarella 
qualche oliva verde  
3-4 acciughe sott’olio 
latte q.b. 
olio, sale
 

Mettete il pane a bagno nel latte tiepido, dopo averlo spezzettato. Riunite in una ciotola la carne, l’uovo, il parmigiano, l’aglio tritato e il pane dopo averlo strizzato e passato al mixer. Salate e impastate bene. Foderate con carta forno uno stampo da 26 cm e versatevi l’impasto stendendolo bene con le mani. Condite con un po’ d’olio. Condite la passata con olio e sale quindi versatela sulla pizza. Infornate a 180° per 30-35 minuti. Tagliate la mozzarella a dadini e le olive a rondelle, separate le acciughe in filetti. Trascorso il tempo, disponete questi ultimi ingredienti sulla pizza, lasciate in forno ancora 4-5 minuti, quindi sfornate e servite.

 

Buona settimana, torniamo come sempre il prossimo lunedì!

Frittata di fave e spaghetti per "Al km 0"


 
8 aprile 2021
 
Eccoci dopo le feste pasquali con un altro appuntamento di Al km 0.  Il tema è cibo da asporto, è una locuzione diventata comune in tempo di covid, che facciamo nostra, sperando che presto ci permettano di uscire e di fermarci anche solo su una panchina nel parco.
 
 
 
 

Si sa che le frittate nel pane stanno proprio bene, e questa non fa eccezione. Con il pane integrale è una favola, ridotta anche in piccoli pezzi, come stuzzichino per un aperitivo da portarsi, perché no, sul balcone 😉

 


FRITTATA DI FAVE E SPAGHETTI

 

400 g di fave fresche

200 g di spaghetti

1 cipolla

6 uova

30 g parmigiano grattato

1 ciuffo di maggiorana fresca

olio EVO, sale

Sbucciate le fave, poi scottatele in acqua bollente per eliminare facilmente la pellicina. Tritate finemente la cipolla e fatela appassire in padella con un filo d’olio, unite le fave e fatele insaporire qualche minuto a fiamma vivace. Bagnate con un bicchiere d’acqua, regolate di sale, coprite e lasciate cuocere per 15 minuti. Lessate al dente gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli e tagliuzzateli. Versate le uova in una ciotola e sbattetele con un pizzico di sale, il parmigiano e le foglie di maggiorana. Unite le fave e la pasta e mescolate bene. Rivestite una pirofila (diametro 24-26 cm) con carta forno e versatevi l’impasto della frittata. Cuocete in forno preriscaldato in modalità ventilata a 180° per 15-20 minuti. 
 


Torniamo fra 15 giorni, un abbraccio e buon proseguimento.