Il beef stroganoff per un pranzo con gli amici e per viaggiare in Estonia

4 novembre 2013

Ciao amici, eccomi qui. Voglio farvi vedere le foto del pranzo di ieri.


I miei ospiti erano EMILY e suo marito Alberto, che mi hanno anche portato quella bellissima rosa che compare nella foto. Così l'amicizia fra me e Emily cresce e si arricchisce di tranquille giornate passate insieme, come quella appena trascorsa :)

Vi posto subito la ricetta del beef stroganoff, che ho assaggiato per la prima volta in un ristorante di Tallin.

 


BEEF STROGANOFF
(kukeseentega  bofstrooganov)


500 g di polpa di manzo
250 g di champignons
250 g di cipolle
25 g di polpa di pomodoro
25 g di burro
40 g di panna acida
farina
olio
cognac
prezzemolo
sale






Pulite e affettate finemente la cipolla; pulite e affettate anche i funghi; tagliate la carne a fette sottili e poi a listerelle. In una casseruola fate appassire la cipolla con metà burro e un po' d'olio e fatela stufare aggiungendo l'acqua necessaria. Unite i funghi e un po' di prezzemolo tritato e portate a cottura. Salate alla fine. Infarinate la carne e fatela rosolare con il burro rimanente e un po' d'olio, poi sfumatela con poco cognac e salate. Aggiungete alla carne i funghi e le cipolle, la passata e la panna acida. Fate cuocere ancora qualche minuto, finché il tutto sarà ben amalgamato, regolate il sale e servite.




Questa ricetta è per LYNNE che ospita l'Estonia per l'Abbecedario Culinario d'Europa, fino al 17 novembre.


Vi lascio con qualche foto di Tallin, una città magica, che mi ha subito conquistato, tanto che appena ho potuto sono andata a visitare le altre città baltiche, Riga e Vilnius. Ma Tallin, che è stata la prima ad accogliermi, occupa un posto speciale nel mio cuore!




Buona serata, a presto :)


18 commenti:

  1. che belle le foto...magnifiche!hai preparato un pranzo speciale, beati coloro che mangiamo con te!complimenti, bravissima...sei davvero una persona speciale!buona serata bacioni simona

    RispondiElimina
  2. Ciao Carla.eccomi ancora a ringraziarti dell'invito, abbiamo passato un piacevolissima domenica in tua compagnia, siamo stati proprio bene e rimasti entusiasti della tua cucina, grazie di tutto, a presto, un abbraccio forte! p.s. Tutto era squisito! :) Bacioni!

    RispondiElimina
  3. che belle foto e che buono questo piatto, davvero da provare!
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
  4. Un pranzo davvero speciale, bellissime immagini e buonissime portate!!!

    RispondiElimina
  5. Ma che piatto squisito Carla!!!! Un'ottimo pranzetto!!!:)
    Complimenti cara! Un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
  6. Io lo conosco questo piatto, Carla!!!!! E posso dire che è buonissimo! Non l'ho mai fatto, ma l'ho mangiato un bel po di volte e ora che me l'hai ricordato mi è venuta la voglia di farlo.
    Un abbraccio, buona serata!
    ps. è bella l'iniziativa dell'abbecedario, siete tutte bravissime!

    RispondiElimina
  7. Immagino che i tuoi ospiti sia stati davvero soddisfatti!!!!!
    Complimenti

    RispondiElimina
  8. Che bello questo post, amica mia... e che bella l'amicizia tra te ed Emily, sono felice per voi! :) Deve essere stata una splendida giornata, grazie per la condivisione! E che dire di questo piatto, acquolina allo stato puro! Le foto di Tallin sono stupende, deve essere un posto magico... Un abbraccio e sogni d'oro, tvb <3

    RispondiElimina
  9. Ciao Carla Emilia, sempre bello leggere i tuoi post, peccato che non ho sempre molto tempo per farvi visita...la ricetta è davvero interessante, e che dire delle foto di Tallin, davvero un posto magico!!!
    Un grande abbraccio a presto!!!

    RispondiElimina
  10. Buon onomastico anche a te e dopo le tortine ci mangiamo un po' di stroganoff?
    Baci

    RispondiElimina
  11. Bellissimo post, mi hai emozionato e bellissima ricetta!

    RispondiElimina
  12. La ricetta mi sembra davvero buonissima, mi piacerebbe provarla! E complimenti per le foto, sono bellissime!

    RispondiElimina
  13. Che dire, foto stupende, ricetta veloce e sicuramente da leccarsi i baffi. La proverò quanto prima. Per Tallin sapevo che era splendida, quando lavoravo era una delle mète dei viaggi che organizzava l'agenzia, io non ci sono mai stata ma con i nostri dèpliants che ormai conoscevo a memoria era come aver visitato tutte quelle città. Certo dal vivo è altra cosa, ma l'immaginazione e la cucina danno un'idea di quello che gli occhi non hanno potuto ammirare!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Ma che bello Carla! Hai fatto un post stupendo! Non ti nascondo che mi fa un po' sognare!
    Tanti tanti baci
    Annalisa

    RispondiElimina
  15. Bellissima rosa e bellissime le tue foto!!! Bravissima :-) e un piatto delizioso... e sai che anche io ho quel cucchiaio arancio e dorato che hai in foto?.. me lo avevano portato i miei zii da un viaggio :-) Un bacione

    RispondiElimina
  16. È bellissimo viaggiare con la tua cucina, Carla Emilia!
    Meraviglioseeeeeeee le tue foto!
    A presto e buona serata
    Giusy

    RispondiElimina
  17. Viaggiare con la tua cucina è davvero affascinante, la ricetta è molto interessante, complimenti!
    Un abbraccio a presto! Alda

    RispondiElimina
  18. Piatto di lusso (e lussurioso!)!!!

    RispondiElimina