Quanti modi di fare e rifare la torta co' becchi

6 settembre 2013

Ciao amici, passate le vacanze si riprende il lavoro ma si riprendono anche gli appuntamenti soliti che rendono vivace la routine quotidiana e quindi oggi torna QUANTI MODI DI FARE E RIFARE :)

Secondo le indicazioni di ANNA e ORNELLA, siamo andate nella cucina di CRISTINA e abbiamo preparato la torta co' bischeri. 
Come Cristina ci ha raccontato, il nome è dovuto ai ripiegamenti di pasta frolla con cui si adorna la crostata, i bischeri appunto nella zona di Pisa, che diventano i becchi nella zona di Lucca. Se volete sapere altre notizie e curiosità, leggete QUI il bel post di Cristina.  Non vi dico quanto è buona questa torta, dovete provarla. 

Cristina usa il Bimby per prepararla; dal momento che io non ce l'ho (almeno per il momento) ho usato questa ricetta recuperata dal mio quadernetto di ricette toscane fornite dalla Signorina Tita della quale forse vi ho già parlato.

Quindi ecco qui la mia interpretazione. 





TORTA CO' BECCHI

per la pasta frolla
  • 300 g farina 00
  • 200 g burro
  • 3 tuorli
  • 100 g zucchero
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di bicarbonato
per il ripieno
  • 100 g zucchero semolato
  • 50 g di zucchero vanigliato
  • 100 g riso
  • 100 g cioccolato fondente grattugiato
  • 50 g cacao amaro in polvere
  • 100 g fra uvetta (ammollata in acqua) e pinoli
  • 50 g di scorzette di arancia e cedro candite
  • 2 uova
  • 1 bicchierino di rum
  • 1 bastoncino di cannella

Preparate la pasta frolla sbattendo burro e zucchero, unite quindi i tuorli uno alla volta e infine la farina. Quando il tutto sarà ben amalgamato, avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per mezz'ora.
Lessate intanto il riso in acqua a cui avrete aggiunto la cannella. Scolatelo, togliete la cannella e fate intiepidire. Mescolatelo poi con il cioccolato e il cacao, i pinoli, l'uvetta, i canditi, i due tipi di zucchero, il rum e le uova leggermente battute.
Stendete adesso la pasta frolla in una tortiera (diametro 26 cm), imburrata e leggermente infarinata, mettendo quella  in eccesso. Versate il ripieno e distribuitelo uniformemente. Preparate con la frolla avanzata delle strisce con cui formerete la grata e dei conetti che distribuirete sul bordo. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti circa. Lasciate raffreddare e, a piacere, spolverate con lo zucchero a velo.





BUON APPETITO!




Oggi pomeriggio parto per Ceva: i miei amici dopo un bel po' di convivenza si sposano e sono uno dei testimoni! Quindi passerò da tutti domenica o lunedì. 
Vi abbraccio e vi ricordo che il prossimo appuntamento con la Cuochina è per il 6 ottobre  con il pane allo zafferano. Non mancate!
Un affettuoso saluto a tutte le ragazze dei quanti e alla carissima Cuochina. A presto :D

31 commenti:

  1. Buongiorno Carla Emilia, ben ritrovata!
    Eccoci qui, settembre è arrivato e con esso è tornato anche il nostro amato appuntamento mensile nella grande e ospitale cucina della briosa Cuochina!
    Anna e Ornella ti ringraziano di cuore per aver preparato una bellissima versione della Torta co' Bischeri e ti aspettano il 6 di ottobre per impastare con loro un delizioso lievitato: Pane allo zafferano di Euan.
    Un caloroso abbraccio e a presto

    Cuochina, Anna e Ornella

    RispondiElimina
  2. mmm..sembra ottima..il riso nei dolci non mi fa impazzire, però con tutti questi ingredienti che lo accompagnano deve essere una bomba!!!
    bravissima..
    baci

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo la torta co' becchi!
    Molto invitante, da provare sicuramente!

    RispondiElimina
  4. ma è fantasticaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!mammamia ma che brava, questa torta è una meraviglia!poi a quest'ora del mattino ce ne vorrebbe una bella fetta!
    ti auguro una buona giornata e a presto
    simona

    RispondiElimina
  5. Carla Emilia ciao, eccomi,ho pubblicato adesso in ritardo, è buona vero? io l'adoro...un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Bella versione bravissima , anche a noi e' piaciuta molto !!!!!!
    Un abbraccio :-)))

    RispondiElimina
  7. ...ottima versione..e tuoi becchi sono venuti benissimo!!

    RispondiElimina
  8. Brava brava brava, la tua torta coi bischeri è venuta veramente bene, quanto mi piacciono queste ricette della tradizione che vengono riproposte.
    Un saluto
    Donatella

    RispondiElimina
  9. è molto invitante! non conoscevo questa torta ma mi hai proprio fatto venir voglia di provarla!
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
  10. Innanzitutto buon matrimonio!Non la conoscevo assolutamente questa ricetta!Belli i becchi!
    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  11. Ciao Carla, anche io sto tornando alla normalità e ogni tanto passo a salutare gli amici! Ricetta bellissima e buonissima, ottima interpretazione la tua, complimenti!
    A presto! Alda

    RispondiElimina
  12. Ciao carissima, come stai?
    non conoscevamo questa torta ma deve essere una vera e propria delizia!
    Complimenti, come sempre, per le tue preparazioni.

    Buona serata.

    RispondiElimina
  13. Non avevo mai sentito parlare di questa ricetta, ma sembra deliziosa!
    Un bacio
    Letizia

    RispondiElimina
  14. sigh sigh..sai che non sono mai stata capace di fare i becchi alle crostate??? Prendo spunto, forse è volta buona :-P
    la zia Consu

    RispondiElimina
  15. Che spettacolo la tua torta Carla Emilia!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  16. leggendo al ricetta avevo pensato di partecipare anch'io, mi incuriosivano i becchi :)
    poi non mi sono organizzata anche perché sto ancora cucinando poco per il blog che va avanti con ricette vecchie ma non postate
    buon matrimonio!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Carla :) Deve essere buonissima, non l'ho mai mangiata e devo assolutamente rimediare! La tua versione mi piace tanto :) Un abbraccio forte, buonanotte e buon weekend :** <3

    RispondiElimina
  18. quanto è golosa questa torta.. la devo proprio provare!!

    RispondiElimina
  19. Ma che buona!!!!!!!!!!!!1 Deve essere davvero golosissima!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  20. che bella questa torta coi becchi! e pensare che ho parenti a Lucca ma non l'ho mai vista/mangiata....non si smette davvero mai d'imparare!

    ti chiedo solo una cosa...la dose del burro 22 o 220 gr? perché la prima mi sembra un po' poca...

    ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  21. Ciao Carla. Ci sono anche io eh! non sono sparita. Anche io sto facendo il giro di tutti dopo qualche giorno di latitanza. Ho risolto il problema di Blogger con un escamotage che ti racconterò. L'importante è che sono riuscita a iscrivermi tra i tuoi follower. L'avevo fatto anche con Bloglovin ma non mi piace tanto. Comunque problema risolto. Buon week end e testimonia bene!

    RispondiElimina
  22. Bentornata tesoro e con che golosità! Prefetta per darci lo sprint per tornare a lavoro!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
  23. Ciao e bentornata. Un abbraccione Anna

    RispondiElimina
  24. ci credo che sia squisita!
    bravissima, Vally

    RispondiElimina
  25. Non conoscevo questa torta golosissima, grazie per averla condivisa, la provero' presto. A presto.

    RispondiElimina
  26. Ciao, eccomi finalmente in giro per i blog e cosa vedo qui da te: una bella e golosa crostata con il ripieno di riso e cioccolato!!! Ciao cara, buona serata, baci! p.s. aspetto la tua chiamata e spero che riusciremo questa volta di rincontrarci! :)

    RispondiElimina
  27. ciaooooo!!!!!!buona domenica sera, ora io vado a dormire!!!!!baci simona

    RispondiElimina
  28. CIAO! Sono qui in seguito all'iniziativa di "Una famiglia ai fornelli" e trovo il tuo blog delizioso! Se ti va, vieni nella mia cucina! Ti aspetto ;-D Annalisa lacucinadellaportaccanto

    RispondiElimina
  29. Ciao ti ho trovata tramite l'inziativa "una famiglia ai fornelli". Hai un blog ricco di rciette gustose e mi unisco con piacere ai tuoi fan se ti va passa da me^^

    RispondiElimina
  30. una tarta preciosa y buena versión me encantan los piñones y chocolate...sus ravioles bien merecían un premio están muy bien hecho,abrazos.

    RispondiElimina