Brioche bicolori per il menù al forno

 

 
27 aprile 2022
 
Eccoci un po' in ritardo torna il team di IDEA MENU' che vi propone un pranzo a tutto forno! 
 
Secondo da Linda: farifrittata giardino
 

 
Ho visto queste bellissime brioches su Giallo Zafferano e sono davvero buone. Un po' impegnativo prepararle, ma il gioco vale la candela. Trovate la ricetta originale QUI.
 
 
 

BRIOCHE VARIEGATE AL CACAO (8pz)

 
per il pastello
300 g di farina manitoba
80 g di zucchero
2 g di lievito di birra secco
125 g di latte
1 uovo
50 g di burro morbido
1/2 baccello di vaniglia

per il panetto al cacao

100 g di burro
15 g di cacao amaro in polvere
10 g di farina 00
1/2 baccello di vaniglia
 
Iniziate a preparare il pastello, riunendo nella planetaria munita di gancio la farina setacciata, il lievito disidratato e il latte, aggiungete poi lo zucchero e l’uovo. Azionate e lavorate l’impasto fino ad ottenere una consistenza liscia, quindi incorporate i semi prelevati dalla ½ bacca di vaniglia e il burro ammorbidito in pezzi, aggiungendo il successivo solo dopo il completo assorbimento del precedente. Quando l’impasto risulterà liscio e omogeneo, trasferitelo sul piano di lavoro e dategli una forma sferica, quindi ponetelo a lievitare in luogo tiepido per 2 ore in una ciotola leggermente imburrata e coperta con pellicola trasparente. Intanto preparate il panetto al cacao. Nella planetaria munita di foglia ponete il burro a pezzetti e la farina, quindi aggiungete i semini rimasti della bacca di vaniglia, il cacao e azionate fino ad ottenere una crema densa e compatta. Avvolgete il panetto al cacao con un foglio di carta forno e, con l’aiuto di un mattarello, stendetelo per ottenere un rettangolo di 10x15 cm e spesso circa 5 mm. Ponetelo in frigorifero a riposare per almeno 20 minuti. Riprendete il pastello lievitato e stendetelo col matterello sul piano di lavoro leggermente infarinato fino ad ottenere un rettangolo di 22x15 cm. Rimuovete la carta forno dal panetto al cacao e sovrapponetelo al centro del pastello steso, tenendo il lato corto a margine del lato lungo dell’impasto sottostante. Procedete con la prima piega a 2, portando i lati corti del pastello al centro in modo da chiudere la sfoglia sul panetto. Stendete l’impasto con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo di circa 25x30 cm, procedete poi con una piega a 3: portate nuovamente verso il centro i due lati corti dell’impasto quindi ripiegatelo a metà seguendo lo stesso verso. Appiattitelo leggermente con il mattarello, avvolgetelo nella pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo necessario stendete l’impasto perpendicolarmente rispetto alla piega precedente, in una sfoglia di 50x20 cm circa. Con un coltellino rifinite i margini della striscia ottenuta e dividetela a metà per ottenere due strisce di 25x20 cm. Arrotolate ora le strisce su se stesse partendo dal lato corto, quindi tagliatele in rondelle spesse circa 5 cm: ne ottenete 8 in tutto. Spennellate con un po’ di burro ammorbidito i pirottini di alluminio e ponete in ciascuno una rondella di pasta. Ponete tutti i pirottini su una teglia e lasciateli riposare a temperatura ambiente per 10 minuti, dopodiché infornateli in forno statico a 180° per 25 minuti.
 


Alla possima arrivederci!

5 commenti: