Funghi sott'olio per le conserve dell'ITALIA NEL PIATTO




2 settembre 2019

Dopo la pausa estiva, il blog riapre i battenti e comincia con L'ITALIA NEL PIATTO e le sue conserve. 
In effetti ho fatto solo una settimana di vacanza e per buona parte di agosto ho lavorato, ma alla fine di settembre mi concederò un piccolo viaggio. Ma veniamo alla rubrica. Quando la redazione ha proposto il tema del mese, ho subito pensato ai funghi. Purtroppo in questa estate caldissima, i funghi latitano; il fatto è che se mi metto in testa una cosa, quella deve essere. Così alla fine ho trovato al supermercato delle confezioni di funghetti misti e mi sono arrangiata con quelle. La cosa importante è che vi lasci la ricetta con cui in Liguria si prepara la conserva. Quella che vi trascrivo è presa dal libro "La cucina di Genova e della Liguria" per Valenti Editore. Come spesso succede ognuno ha le sue regole per preparare i funghi sott'olio, però questa ricetta mi ha sempre dato buoni risultati. Certo con i porcini è un'altra cosa, ma anche questi funghetti si sono lasciati mangiare... un barattolino piccolo infatti è già sparito!




Ecco cosa abbiamo preparato.


Valle d’Aosta: pan ner
Liguria: funghi sott’olio 
Lombardia: mostarda di Cremona 
Trentino-Alto Adige: confettura di corniole 
Friuli-Venezia Giulia: radìc di mont sott’olio
Toscana: mostarda toscana


FUNGHI SOTT’OLIO   

1 kg di funghi (pioppini, prataioli, chiodini)
aceto bianco
2 spicchi d'aglio
1 rametto di rosmarino
3 foglie d'alloro
2-3 chiodi di garofano
noce moscata
20 g pepe nero in grani
10 g di cannella in stecche
origano secco
olio
sale

Pulite e lavate i funghi e fateli sgocciolare bene. Potete lasciarli interi, se sono piccoli, o tagliarli a pezzi o a fette, se sono grandi. Metteteli in una pentola con l’aceto ricoprendoli completamente e unite 120 g di sale per ogni litro di liquido usato. Riunite in un sacchettino (da eliminare a fine cottura) il pepe, la cannella, i chiodi di garofano, l'aglio, il rosmarino e l’alloro; chiudetelo e mettetelo nella pentola con i funghi, profumate con una bella grattata di noce moscata, quindi portate a bollore e fate andare per 10-15 minuti. Scolate i funghi e tamponateli con una salviettina. Disponeteli nei barattoli, unite a piacere dell’origano secco e coprite d’olio, quindi chiudete e riponete al fresco per almeno 15 giorni prima di consumare.




Seguiteci anche sul nostro BLOG e sulla pagina FB. Ci rivediamo qui il 2 ottobre. Buon ritorno al lavoro e buon proseguimento 😊

17 commenti:

  1. I love mushrooms 😊 thanks for your sharing 😊

    RispondiElimina
  2. Cara Carla, qui mia moglie farebbe subito festa!!! a ne non tanto!!!
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ben ritrovata ^_^
    Che buoni i funghi sott'olio, una proposta molto appetitosa!
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. buoniiiiii!!!!! adoro i funghi e adoro quelli sott'olio! Mi piace molto questa ricetta e mi ha meravigliato leggere quali spezie hai usato per il loro aroma. Quanto mi piacerebbe assaggiarli magari su una bella fetta di pane!! Bella ricetta, grazie! E buone vacanze! baci

    RispondiElimina
  5. Che delizia Carla! Questi funghetti devono essere davvero speciali. Ne immagino il profumo speziato ed ho già un languorino...Un'altra bontà da provare!
    Baci e buon settembre,
    Mary ;*

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia queste conserve e anche questa me la segno perché adoro i funghi e così li posso mangiare sempre! Un bacione

    RispondiElimina
  7. Adoro i funghi, in tutte le salse! Buona serata ;)

    RispondiElimina
  8. BUoniiiiiiiiiiiiiiiiii non ho mai provato a farli in casa ma li adoro! A presto LA

    RispondiElimina
  9. Anch'io quando riesco a trovare dei bei funghi un vasettino sott'olio lo preparo, però quest'anno il raccolto anche qui è stato al momento abbastanza misero.
    grazie per questa delizia

    RispondiElimina
  10. que delícia !!
    queria sentar e comer uma maravilha destas !!
    grande abraço .
    :o)

    RispondiElimina
  11. Ma che buoni. Non li ho mai fatti a casa. Seguirò la tua ricetta :)

    RispondiElimina
  12. Anche qui in Umbria, si usa fare i funghi sott'olio, ma questa ricetta sembra molto saporita, proverò appena spuntano i primi funghi.
    Baci

    RispondiElimina
  13. I funghi sottolio sono un'altra preparazione che faccio spesso anche io. Mi piace molto la tua versione con chiodi di garofano e cannella. Sono spezie che non ho mai usato per questa conserva. Da provare assolutamente. Baci

    RispondiElimina
  14. Sempre una buona cosa conservare i funghi!!!
    Ciao
    Elisa

    RispondiElimina
  15. Thak you for sharing this information this information is very helpful for me and i bookmarked your site because i found your content important for me..

    tattoo removal raleigh

    RispondiElimina