Una prima partecipazione

6 novembre 2012

Ciao amici, come se non mi bastassero i vari MTC, COLOR FOOD, RECIPE-TIONIST e via dicendo.... sono entrata nell'ingranaggio del QUANTI MODI DI FARE E RIFARE. Però mi stuzzicava l'idea, ho visto che alcune mie care amiche partecipavano e poi qui si ripropongono le ricette in tranquillità, non si vince niente, si lavora in scioltezza :)

Quindi eccomi al mio primo appuntamento. Questo mese, secondo le indicazioni di ANNA e ORNELLA, bisogna rifare una ricetta di BARBARA di NANOCUCINA. Non ho cambiato granché rispetto alla ricetta originale, comunque la mia interpretazione è questa.




LASAGNE DI PANISSA CON BROCCOLI E PECORINO ROMANO

150 g di farina di ceci
500 ml di acqua
400 g di cimette di broccolo
1 spicchio d'aglio
2 acciughe sott'olio
1 peperoncino
100 g di farina
110 g di burro
1 l di latte
50 g di pecorino grattato
sale, olio

Stemperate la farina di ceci nell'acqua, mescolando bene con una frusta per non fare grumi. Fate riposare il composto per almeno un'ora. Mettete a cuocere in una pentola antiaderente e mescolate in continuazione per evitare che si attacchi. Ci vorranno 40-45 minuti. Versate la polentina in un piatto piano unto leggermente d'olio e fate rassodare per tutta la notte.
Scottate le cimette di broccolo per 5-10 minuti in acqua bollente salata, scolatelo e sbriciolatelo con l'aiuto di una forchetta. Quindi ripassatelo con 2 cucchiai d'olio, il peperoncino, l'aglio spellato e schiacciato e le acciughe. A cottura ultimata, togliete il peperoncino e l'aglio e tenete da parte.
Preparate la besciamella facendo sciogliere 100 g di burro. Unite la farina, tutta insieme, fuori dal fuoco; mescolate bene e riportate al fuoco per un paio di minuti. Fate raffreddare. Portate quasi a bollore il latte, unitene una parte al composto di burro e farina, mescolando energicamente per avere una pastella omogenea. Unite poi il latte rimasto e riportate al fuoco, facendo riprendere il bollore e facendo cuocere 5 minuti, sempre mescolando. Regolate il sale e unite il pecorino, tenendone da parte qualche cucchiaio.
Tagliate a fette sottili la panissa e distribuitene uno strato in una pirofila leggermente unta, cospargete con metà dei broccoli e ricoprite con metà besciamella. Fate un altro strato di panissa, broccoli e besciamella. Terminate con il pecorino rimasto e qualche fiocchetto di burro. Infornate a 200° per 35-40 minuti. La superficie dovrà essere dorata.






Mi è piaciuto molto questo uso della panissa, che è un must della cucina ligure e che qui trova una valorizzazione veramente particolare. 

Il prossimo appuntamento con QUANTI MODI DI FARE E RIFARE è per il 6 dicembre. Vi prepareremo i mostaccioli napoletani!





Esco in programmata, sono a casa che sto correndo per fare un po' di cose prima di andare a lavorare. Ci sentiamo più tardi, sicuramente stasera :)

A presto, bacioni.

43 commenti:

  1. Buongiorno cara Carla Emilia
    Che meraviglia...anche stamattina, nelle cucine delle mie amate Cuochine si diffondono aromi invianti e golosi! Grazie per averci preparato questa stupenda versione delle lasagne di panissa!
    A ritrovarci il 6 di dicembre con i “Mostaccioli napoletani”!
    Un abbraccio
    La Cuochina

    PS. Scusa cara, potresti spostare un poco più sotto la prima foto, il banner, ed al suo posto mettere una foto della panissa? Noi mettiamo prima di tutto la foto della ricetta e poi quella del banner. Grazie :))

    RispondiElimina
  2. Buongiorno, che ricetta originale!!!! Mi piace! Ora vado a vedere quella di Artù. Buona giornata Anna

    RispondiElimina
  3. Sono molto contenta di vedere che sei riuscita a partecipare, la ricetta con la panissa ti calzava a pennello e tu l'hai interpretata a meraviglia!!!

    io adoro questa iniziativa, proprio perchè NON si vince nulla, sono strana lo so!

    RispondiElimina
  4. Ciao Carla :) Bella e buona questa tua interpretazione, complimenti! :) Un abbraccio forte e buona giornata! :)

    RispondiElimina
  5. bè! te le vai proprio a cercare!
    ma..come empre hai fatto un capolavoro!
    un bacio

    RispondiElimina
  6. hai fatto bene a partecipare! è deliziosa questa lasagna! ciao cara!

    RispondiElimina
  7. Cara Carla come prima partecipazione hai realizzato un capolavoro di bontà!! Hai fatto davvero bene a partecipare!!
    complimenti!!!
    bacioni ^^

    RispondiElimina
  8. Io non conosco la panissa pero' queste lasagne hanno un aspetto davvero invitante!!!!
    sai che ho gia' letto il libro "non ti muovere" ?! mi piace pensare che abbiamo dei gusti uguali:-)
    bacioni

    RispondiElimina
  9. cremose e croccanti nello stesso tempo...divine!
    bacione

    RispondiElimina
  10. ciao ben arrivata, ti divertirai...io e te vengo da una regione che ama la farina di ceci, la Toscana, tra la farinata e la cecina non smetterei mai di mangiare...un salutone

    RispondiElimina
  11. Non conosco la panissa ma l'aspetto di questa lasagna è molto invitante...complimenti per l'interpretazione!!!
    Son contenta che il mal di testa sia passato, ma non strapazzarti che lo stress non fa bene...un abbraccio Faby

    RispondiElimina
  12. Carla Emiia: bellissime le tue lasagne di panissa!!! Benvenuta nel fare e rifare!!!
    Sandra

    RispondiElimina
  13. Mi è sempre piaciuta questa iniziativa, non e la faccio a partecipare, ma la apprezzo molto, sarebbe stata un 'ottima scusa per provare la panissa!! ;)

    buona giornata
    loredana

    RispondiElimina
  14. E' una felicità averi tra noi, benvenuta :-)
    Complimenti per la tua bellissima versione della quasi sconosciuta lasagna di panissa ma che, grazie a tutte le nostre stupende preparazioni, è diventata, a ragione, una star :-)
    A presto!!

    RispondiElimina
  15. Oggi mi avete messo proprio una grande voglia!!! Ottima anche la tua versione!!!
    Un abbraccio e felice pomeriggio!!!

    RispondiElimina
  16. molto bella questa iniziativa e la tua interpretazione è semplicemente divina..un bacione,buonisimissima giornata:)

    RispondiElimina
  17. Belle le monoporzioni, in effetti la prossima volta le preparerò anche io, mi piacciono di più, ciao e benvenuta!

    RispondiElimina
  18. Vero che il nostro cucinare insieme è divertente? Niente premi e niente stress :D
    Siamo felici della tua partecipazione, ti aspettiamo anche le prossime volte.
    Bellissima la tua interpretazione delle lasagne di panissa, stranissime, sconosciute ai più ma buonissime
    Alla prossima

    RispondiElimina
  19. La Cuochina di "Quanti modi di fare e rifare" mi ha tolto le parole di bocca :D
    Hai fatto una versione molto bella e golosissima.
    Alla prossima volta :))))

    RispondiElimina
  20. Non conosco la panissa ma dalle foto direi proprio che questa lasagna è gustosissima, complimenti!
    Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  21. ma sono felicissima di trovarti anche qui, è bello condividere con te anche questa esperienza

    RispondiElimina
  22. bellissima e buonissima nella tua versione monoporzione, un bacio

    RispondiElimina
  23. Panissa in cocottine monoporzione: belle e buone!

    RispondiElimina
  24. Stupende mono porzioni , sempre brava!!
    Complimenti!
    buona serata ..io stasera sò cotta a puntino ^__*

    RispondiElimina
  25. Mi sembra di sentire la bontà del piatto, del broccoletto con l'acciuga, della pasta di ceci...

    RispondiElimina
  26. Ma che belle ricette su questo blog.....e che bella faccia questa la lasagna....
    francesca

    RispondiElimina
  27. Ricambio volentieri la visita e benvenuta fra noi, piacere di conoscerti.
    Che bella l'idea delle cocottine!
    Buona serata

    RispondiElimina
  28. Ciao Carla!
    Neanche io ho intervenuto tanto in questa ricetta, era stupenda nella sua semplicità!
    Grazie per la visita nel mio blog, sono contenta di conoscerti, ora sono tra i tuoi lettori fissi!
    Marina ♥

    RispondiElimina
  29. ciao e grazie per la visita. leggendo il tuo profilo qui mi e' quasi sembrato di aver trovato il "perfect match" su un sito per cuori solitari :) io cresciuta a Roma ma con nonna ligure (e' una storia lunga). sei un'accademica anche tu? e ti piace persino la lirica. e viaggiare da sola! vabbeh... non ti chiedo di sposarmi perche' l'ho gia' chiesto alla nostra Sandra (di sono io Sandra). bellissime e morbidissime le tue lasagne di panissa (tra l'altro vado pazza per la cucina ligure e tua nonna aveva ragione: il basilico ligure non puo' crescere a Roma - e in nessun altro posto). bacioni da Stoccolma, Barbara

    RispondiElimina
  30. Me encanta se ve muy delicioso me gustaría probar, abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  31. Ciao Carla Emilia, benvenuta, che bello trovarti in questa iniziativa, vero che è divertente? epoi si imparano un sacco di cose! Come la panissa che io non avevo mai fatto ma che ora dovrò provare anche nella semplice versione fritta (genovese vero?).
    Belle le tue monoporzioni! un bacione!

    RispondiElimina
  32. Che bonta' queste monoporzioni carissima Carla, cimette di broccolo con pecorino una delizia e questa panissa che non conoscevo !!!C'e' sempre da imparare qualcosa di nuovo qui da te !!Un abbraccio grande e buona giornata!!!

    RispondiElimina
  33. Brava Carla! Più siamo e più ci divertiamo! :)
    Un abbraccio e complimenti per la tua lasagna di panissa!

    RispondiElimina
  34. ma che bontà... adoro queste ricette vitaminose e salutari..... oltre che molto buone

    RispondiElimina
  35. Monoporzioni...fortissima idea... Anche per un pic nic fuori porta nei periodi più tiepidi.
    Piacere di aver fatto la tua conoscenza, un saluto Jé

    RispondiElimina
  36. Hai inaugurato davvero bene la partecipazione a “quanti modi di fare e rifare” Questa originalissima lasagna dev’essere davvero gustosa. Peccato che me la sono persa per l’appuntamento mensile ma cercherò di recuperala più in là. Sono sicura che merita alla grande. E l'idea delle monoporzioni la rende ancora più stuzzicante. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  37. E ti mancava solo questo di appuntamento....sei veramente una forza!!!
    Bravissima mi sta venendo voglia di provarla questa lasagna....le tue mono porzioni poi sono elegantissime
    Bacioni

    RispondiElimina
  38. Non ho resistito, sono venuta a vedere al volo prima di uscire... E bellaaaaaaaaa!!! Stasera sbircio bene bene. Incrociamo le dita e speriamo che quando rimonto il pc... tutto funzioniiii!!!!

    RispondiElimina
  39. ciao Carla,
    ma come siamo contente del tuo arrivo in quanti modi di fare e rifare.
    Siamo sicure che ti troverai benissimo!!
    Le tue lasagne sono bellissime e pensa che noi apine ignoranti... non conoscevamo
    la panissa...ma adesso abbiamo imparato!!!
    Un bacio e a presto dalle 4 apine

    RispondiElimina
  40. Ma che brava che sei, la tua panissa è molto invitante e le monoporzioni un'idea super!!! Ce l'ho fatta finalmente a ricambiare la tua visita e.. anche tu adesso hai una lettrice fissa di più ;)

    RispondiElimina
  41. Bravissima!!!!!!!!!!!!
    No non potevi mancare!!!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  42. bella idea quella di metterla nelle cocottine, me piase!

    RispondiElimina