La Terra di Fiandra e le nastrine

10 settembre 2012

Ciao a tutti. Come avete iniziato la settimana? Io tranquillamente, ma da domani si balla con gli esami. Tanto per non pensarci troppo vi porto nelle Fiandre: Gent, Brugge, Antwerpen. Le Fiandre sono una terra bellissima, che non vuole dividere niente con la Wallonia: qui si parla fiammingo e agli stranieri ci si rivolge in inglese. Il francese è poco gradito!

Ecco Gent.

La chiesa di san Nicola
Il piccolo beghinaggio
Graslei
Graslei e Korenlei
Il vecchio macello

Gent sorge alla confluenza della Lys con la Schelda ed è stata una città importantissima per la storia dell'Europa, anche se ha avuto sorti alterne ed è andata su e giù per ricchezza e fama. Ora è una città tranquilla, dove si sta bene e si gira con calma, fra case grigie ed eleganti, canali, ponti e ampie piazze. Sono andata in due ristorantini molto interessanti :) Il piatto tipico è il waterzoi, una zuppa di pollo e verdure servita in un brodo spesso alla panna, una vera delizia.



Brugge è molto più frequentata dai turisti ed è probabilmente più bella, eppure è Gent che mi è rimasta nel cuore, non chiedetemi perché.
Il viaggio nelle Fiandre continuerà nei prossimi giorni. 
Adesso vi posto qualcosa per la prima colazione o la merenda. Sapete, di solito quando sono in vacanza, mi godo la prima colazione, come a casa non faccio mai, perché devo sempre correre: cappuccino, corn flakes, pane e marmellata o brioches, succo di frutta e soprattutto tanta calma. 
Questa ricetta viene da Pane Angeli ed è forse un po' laboriosa, ma di sicuro effetto.


NASTRINE (20)

Per le nastrine
500 g di farina OO
1 bustina di lievito Mastro Fornaio
50 g di zucchero
1 bustina di vanillina
1 limone non trattato
100 g di uvetta
1 pizzico di sale
1 uovo
75 g di burro
270 ml di latte tiepido

Per la glassa
30 g di burro
30 g di zucchero

1 uovo
zucchero a velo

Setacciate la farina con il lievito sulla spianatoia, fate la fontana e versate al centro lo zucchero, la vanillina, la scorza grattata del limone, l'uvetta, il sale, l'uovo e il burro fuso al MO; cominciate ad impastare versando a filo il latte intiepidito. Amalgamate bene, sbattendo vigorosamente l'impasto sul tavolo per sviluppare la forza del lievito. Mettete quindi in una ciotola infarinata, coprite con un tovagliolo e fate riposare per 1 ora circa.
Stendete con il mattarello un rettangolo 45x35 e tagliatelo in tre strisce parallele al lato corto (15x35).
Spalmate una striscia con la crema ottenuta montando il burro con lo zucchero; sovrapponete un'altra striscia, spalmate anche questa di crema e sovrapponete l'ultima striscia. Dividete in due sul lato corto e poi in una decina di pezzi sul lato lungo in modo da ottenere delle striscette di circa 8x3. Attorcigliate a treccia e fate lievitare ancora per una ventina di minuti. Spennellate con uovo leggermente battuto. Infornate a 180° per 10-12 minuti.
Fate raffreddare e prima di servire, spolverate di zucchero a velo.




E ora prima che venga troppo tardi, passo da voi. Buona notte!

27 commenti:

  1. Ciao, che bei ricordi di viaggio che hai postato. Ma la cosa che mi piace di piu' sono le tue nastrine... mamma mia che buone, le voglio provare. Buona notte

    RispondiElimina
  2. Immagini stupende, le ultime due un po' di piu'.........
    :-)
    Naturalmente intendevo queste stupende nastrine che hai postato.
    A presto

    RispondiElimina
  3. Splendide foto del tuo super fantastico viaggio!!! Le nastrine sono.invitantissime!!! Trascrivo ricetta e provo visto che non posso servirmi da questo bel piatto pronto... Brava, un abbraccio e grazie ancora per essere passata:-) Cinzia

    RispondiElimina
  4. Che foto...sono rimasta a bocca aperta, quando c'è uno specchio d'acqua che riflette non capisco più niente...vado in trance...
    Bellissime, come queste golose nastrine, complimenti !!!!!

    RispondiElimina
  5. Che bello che ci fai vivere la tua vacanza con queste fantastiche foto. Carine le nastrine, brava

    RispondiElimina
  6. wow, che posto stupendo e che cibi sfiziosi! cosa darei per assaggiarli! in bocca al lupo per gli esami!

    RispondiElimina
  7. Che foto cara Carla e tesoro che nastrine...Ma sei troppo brava!!!!!!!!
    Complimenti!!!!!!!!!!!!!!
    Un grande abbraccio ragazza

    RispondiElimina
  8. Ciao Carla buona giornata, ci delizie sempre con le foto di questi viaggi stupendi!!!E stamattina mi conquisti con queste deliziose nastrine quanto mi piacciono e quanto ne sono golosa!!!Prendo la ricetta e appena posso voglio proprio farle!!!Un abbraccio grande !!!

    RispondiElimina
  9. Sono in tempo per la colazione? Che delizia le tue nastrine, fanno un profumino... :) E ora che sono un po' calate le temperature in casa posso inziare anche a farci su un pensierino SERIO! Bellissime le foto. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  10. Grazie per le bellissime foto e le nastrine che dire? arrivo per colazione aspettami!!
    bacioni e buona giornata!

    RispondiElimina
  11. Te li copio! io faccio colazione e quindi me li preparo, hanno un aspetto goloso.
    Bellissimi le abitazioni che si specchiano nell'acqua, hanno un che di magico.
    Buoni esami, Laura

    RispondiElimina
  12. Che belle le Fiandre, mi hanno proprio incuriosito!
    Le nastrine invece mi ricordano la mia infanzia: mia mamma me le scaldava la mattina per colazione e per casa si spandeva un odore buonissimo....mmmmm buone!

    RispondiElimina
  13. Ciao Carla :) non ci crederai ma è da tempo che vorrei vare le nastrine e volevo mettermi alla ricerca della ricetta... eccola qui! :D Grazie infinite! la segno subito, tra l'altro sono deliziose ed hanno un aspetto meraviglioso, devono essere squisite! Bravissima come sempre, sei una garanzia :) Un abbraccio e buona giornata di esami :)

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia le foto dei luoghi che hai visitato durante le tue meravigliose vacanze!

    Adorabile quel piatto di nastrino, una colazione cosi ci vorrebbe tutti i giorni altroché!

    RispondiElimina
  15. Non so se siano più belle le nastrine ( ce ne è una per me per la colazione di domani??) o i tuoi resoconti di viaggio con bellissime foto? sai che faccio??? Me li godo tutti e due!!! Baci Anna

    RispondiElimina
  16. le nastrine golosissime e le foto cosi belle...baci,buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  17. Che bel post, l'ho letto due volte ...e anche foto dei paesaggi e case sono bellissime...Le nastrine che io non ho mai provato sono adorabili, mi segno la ricetta! Ciao Carla, baci! p.s. ti mando una mail stasera e poi ci sentiamo!:)

    RispondiElimina
  18. Ciao Carla, hai fatto uno splendido viaggio, le immagini sono bellissime, complimenti! Le nastrine sono deliziose, ne prendo qualcuna per lo spuntino pomeridiano!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. Hai visto l'mt challenge di settembre???? corri e vincilo!!!! Anna

    RispondiElimina
  20. che bel post e che fantastiche prelibatezze come sempre se bravissima

    RispondiElimina
  21. sembra un bellissimo posto <3 per non parlare della ricetta he sembra proprio appetitosa <3<3

    RispondiElimina
  22. Lo sai che i tuoi resoconti mi piacciono sempre moltissimo, vero??? E che dire delle nastrine??? Le voglioooooooooooo
    Bacioni
    P.S. la foto di Graslei con le case riflesse nell'acqua è stupenda

    RispondiElimina
  23. Ti ho lasciato un piccolo pensierino da me...se passi prendilo ! te lo assegno con il cuore

    RispondiElimina
  24. Dopo Parigi, che già ho visitato, la Fiandra è quella che mi ha colpito di più e mi piacerebbe visitare... In attesa di conoscere qualche dettaglio in più mi gusto la ricetta di queste nastrine che mi hanno messo letteralmente l'acquolina in bocca!! Bacione e a presto!!

    RispondiElimina
  25. Ciao! Sbricio nel tuo blog e lo trovo davvero interessante e ricco di spunti creativi!
    Mi unisco fra i tuoi sostenitori per non perdermi le tue prossime realizzazioni!
    Ti aspetto da me, se ti va, per condividere nuove idee in cucina!
    A presto!

    RispondiElimina
  26. Che bei posti... mi è sembrato di essere in viaggio con te guardando queste foto.
    E mi è sembrato anche di sedermi a un tavolo, prendere un cappuccino e una fantastica nastrina... ma forse questo era solo un sogno (peccato!).
    In bocca al lupo per gli esami.

    RispondiElimina
  27. Ciao ho trovato tra i miei follower un avatar scritto Marzani.Carla e so che sei su Google plus ma io li non ci posso entrare perchè mi sono cancellato avendo avuto come conseguenza problemi al mio blog. Se non sei tu non fa niente ho trovatoun altra amica per caso.
    Ciaooooo buona fine settimana

    RispondiElimina