L'ITALIA NEL PIATTO: ricette e prodotti di primavera




16 aprile 2015

Buongiorno a tutti. La seconda uscita mensile dell'ITALIA NEL PIATTO è dedicata ai prodotti e alle ricette di primavera. Nel nostro bel paese è tutto un trionfo di frutta e verdura che il mondo ci invidia!




Vediamo quali sono i fiori all'occhiello delle regioni che partecipano a questo appuntamento.


Valle d'Aosta: risotto al burro e fiori di rosmarino 
  
Friuli-Venezia Giulia: asparago bianco del Friuli Venezia Giulia

Emilia Romagna: agretti con le uova 

Toscana: garmugia

Abruzzo: carciofo di Cupello 

Molise: piselli casce e ova

Lazio: carciofi alla romana

Umbria: umbricelli con sugo di asparagi selvatici

Calabria: hfavi e buhjularu 

Puglia: piselli e carciofi ripieni


Qui trovate una ricetta con l'Asparago Violetto di Albenga, presidio Slow Food, inconfondibile per i turioni molto grossi e per il colore viola intenso che gradatamente sfuma scendendo verso la base. E' una varietà unica al mondo, infatti il suo colore è legato al patrimonio genetico: possedendo 40 cromosomi anziché 20 come tutti gli altri asparagi, il Violetto non può incrociarsi con altre varietà (i figli sarebbero sterili) e quindi non può imbastardirsi.
I terreni alluvionali della Piana di Albenga sono perfetti per la coltivazione, grazie al profondo strato sabbioso e limoso e al microclima. Eppure, in Liguria, questa varietà, che negli anni Trenta del Novecento era coltivata su più di 300 ettari, è quasi abbandonata (10 ettari soltanto), essendo completamente manuale e quindi faticosa e poco remunerativa.
Le preparazioni più adatte a questo asparago morbido e burroso sono quelle che ne esaltano la delicatezza. Niente salse coprenti, niente cotture prolungate, niente refrigerazione o peggio surgelazione. Lessati poco e intinti in un extravergine di Taggiasca offrono profumi e sapori inimitabili, ma accompagnano bene anche cibi molto delicati: pesci lessi, al vapore, al forno, carni bianche o salse raffinate (informazioni dal web).





ASPARAGI CON LE UOVA (spaeghi co-e euve)

1 kg di asparagi violetti di Albenga
3 uova
100 g di grana grattato
qualche stelo di prezzemolo
olio EVO, sale

Pulite gli asparagi, eliminate la parte dura e lessate le punte tenere in acqua salata. Scolate e mettete da parte. Sbattete le uova con il prezzemolo tritato, il grana e un pizzico di sale. Rosolate in un tegame con l'olio le punte di asparago, unite quindi le uova e fatele rapprendere mescolando delicatamente con una spatola. Servite subito, a piacere con pane tostato.

 

Buona giornata a tutti, noi torniamo il 2 di maggio, ricordate di visitare il nostro BLOG e se vi fa piacere di partecipare al nostro contest, un abbraccio!  

25 commenti:

  1. Favolosi Carla!! Li ho assaggiati e sono davvero buonissimi!!
    E con le ovette mi piacciono tantissimo!
    Un bacione e buona giornata!!

    RispondiElimina
  2. Adoro gli asparagi :-) Come stai?.. e la tua mamma?... tutto bene nella nuova casa?... Qui tu ok, a parte influenza ancora sia io che il mio bimbo... Passerà, spero :-) Un abbraccio e buon giovedì :-)

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono molto li asparagi di tutti i tipi anche i selvatici o quelli impropriamente chiamati cosi a Trieste che sono invece del luppolo e si mette nelle frittate,
    Buona giornata un abbraccio. (Tutto bene con il resto ??? )

    RispondiElimina
  4. Un classico che non delude mai! Ciao Carla, un abbraccio grande amica mia!

    RispondiElimina
  5. Molto buoni gli asparagi e poi, con le uova ci stanno molto bene !

    RispondiElimina
  6. Adoro gli asparagi e sto aspettando con ansia che qui da me inizino a spuntare quelli selvatici! Non conoscevo questa preziosa varietà di cui parli ma mi sembrano molto belli. E poi con le uova formano un binomio inarrivabile! Brava Carla!

    RispondiElimina
  7. gli asparagi ci piacciono molto ma li preparo veramente poco, chissà perché!
    amelie

    RispondiElimina
  8. che buoni preparati cosi', brava cara!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  9. è uno dei miei piatti preferiti, lo preparo con le "viticelle" asparagi selvatici caratteristici per il sapore amarognolo
    è un piatto che mi ricorda l'infanzia e le passeggiate in campagna dalle quali si tornava sempre con qualcosa di buono da poter mangiare :)
    un abbraccio e buon giovedì!

    RispondiElimina
  10. Hai capito il Violetto che stirpe incontaminata che si trascina dietro!! Sono bellissimi anche solo da guardare e come tutte le cose preziose hai ragione nel dire che meno si alterano e migliore è la riuscita! Questa ricettina la appuntiamo immediatamente! Buona serata Carla, un bacione

    RispondiElimina
  11. Li ho cucinati proprio ieri, buoniiii!
    buona serata

    RispondiElimina
  12. ciao Carla, come stai?
    in questi giorni sto sempre in attesa di Chiara, poi sto confezionando delle bomboniere e le dichiarazioni, e tu come va?
    domani Chiara andrà a New york...spero che passino in fretta questi altri giorni...
    che buona questa pasta , io adoro glia sparagi....
    ti abbraccio forte e scusa se non sono passata....tvb simona

    RispondiElimina
  13. le uova con gli asparagi sono un 'accoppiata vincente e questi asparagi violetti li assaggerei proprio volentieri! un bacione!

    RispondiElimina
  14. Sarò ripetitiva, ma questa rubrica mi piace tantissimo!!!!! Ottime le uova con gli asparagi cara.... vado a scoprire le altre ricette!

    RispondiElimina
  15. Uova e asparagi le ho mangiati in tante versioni, fritte, sode, in camicia, ma in questa versione mi mancava!!!
    Buona giornata, vado a vedermi le altre ricetine dell'italia nel piatto

    RispondiElimina
  16. Mi hai fatto tornare indietro nel tempo ..... ricordo che spesso li preparava mia nonna !!! grazie per avermi fatto tornare in mente questa buonissima ricetta!!
    bacioni

    RispondiElimina
  17. Stamane al mercato ho comprato asparagi "normali " per la frittata. Questi violetti li vorrei assaggiare, ma...

    RispondiElimina
  18. adoro gli asparagi ma questi devono essere davvero unici!
    anch'io preferisco le preparazioni semplici per esaltarne tutto il sapore!
    un abbaccio

    RispondiElimina
  19. Amo gli asparagi... questa ricetta la faceva sempre la mia nonna... sembra di sentirne il profumo... bravissima!

    RispondiElimina
  20. La tua foto mette allegria e tanta, tanta voglia di assaggiare il vero asparago violetto!

    RispondiElimina
  21. Nonostante abbia appena finito di pranzare mi hai fatto venir fame ;)
    Buona domenica

    RispondiElimina
  22. Complimenti per la tua ricetta !

    RispondiElimina
  23. Questi asparagi dalle mie parti non li ho mai notati, ma se mi dovesse capitare proverò a cucinarli esattamente come spieghi per godere di tutto il loro gusto.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  24. ma che spettacolo, ho appena visto quelli bianchi da Marco, e qui da te trovo questi violetti, mai assaggiati nemmeno questi, come sono curiosa, un bacio.

    RispondiElimina