Frittata di spaghetti per "Al km 0"




24 maggio 2018

Ciao a tutti, oggi la nostra rubrica Al km 0 è dedicata alle ricette della tradizione italiana e quando si parla di tradizione nel nostro paese c'è solo l'imbarazzo della scelta. Se anche non si pensa ad una ricetta regionale, basta ricordare cosa cucinavano le nostre nonne, perché la tradizione vera nasce da quello che si preparava abitualmente nelle famiglie. 
E infatti per scegliere la mia portata mi sono rifatta a nonna Maria, che preparava spessissimo la frittata con la pasta avanzata. E quando i nipoti gliela chiedevano, lei lessava rapidamente gli spaghetti e altrettando rapidamente la frittata compariva in tavola.
Quando ho deciso di riprepararla per la rubrica ho fatto un salto all'indietro nel tempo, alle estati al mare, alle corse in bicicletta, alle prime feste in spiaggia, alla giovinezza così spensierata di quegli anni in cui il telefono era ancora attaccato al muro e ci si scrivevano le cartoline! 
L'unica concessione al km 0, è stato l'uso della formaggetta della Val di Vara, anziché della scamorza che usava nonna  😄😉


 

La colazione è da Consuelo: biscotti semplici e inzupposi alla panna 
Il pranzo è da Simona: tonno di coniglio (antipasto tradizionale piemontese) 
La merenda è da Sabrina: crostatine ricotta e caffè (dolce tipico di Terracina-RM) 
La cena è qui: frittata di spaghetti (direttamente dalla cucina della nonna) 
 



FRITTATA DI SPAGHETTI   

200 g di spaghetti
5 uova grandi
100 g di formaggetta semistagionata della Val di Vara
60 g di parmigiano grattato
olio, sale, pepe

Sgusciate le uova in una ciotola capiente e sbattetele con il parmigiano, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Tagliate a tocchetti il formaggio. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua e scolateli al dente. Trasferite la pasta nella ciotola con le uova e mescolate bene. Scaldate 3-4 cucchiai d’olio in una padella da 20 cm di diametro a bordi alti. Unite metà spaghetti, stendendoli in uno strato uniforme con l'aiuto di un forchettone. Distribuitevi i dadini di formaggio e coprite con la pasta rimasta. Cuocete a fiamma vivace per 2-3 minuti scuotendo la padella. Abbassate la fiamma al minimo e cuocete per altri 10 minuti circa, fino a quando la frittata si sarà rassodata e si sarà formata una crosticina sul fondo. Girate la frittata e proseguite la cottura sull’altro lato per 15 minuti circa. Servite subito.


Torniamo il 7 giugno, bacissimi!

11 commenti:

  1. Sempre bella e sempre buona la frittata di spaghetti!! La preparava anche la mia mamma, ed indubbiamente è legata alle tradizioni delle nostre case!
    Un'ottima proposta cara Carla!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Tale ottima cuoca la nonna, quale la nipote!
    Io devo dire che la mia cucinava tutto buono per carità ... ma grondante di olio e burro. Tutte pietanze stracotte. Mia madre lo fa controvoglia... ho sbagliato figlia... avrei voluto una nonna come la tua anche io 😁... mi godo la tua frittata che deve essere squisita!

    RispondiElimina
  3. Davvero preziosa la ricetta della nonna Maria :-) grazie x averla condivisa e felice vacanza Carla <3

    RispondiElimina
  4. La frittata di pasta è il mio piatto preferito! Nella mia famiglia però si fa senza formaggio, al limite mozzarella ma non parmigiano.

    RispondiElimina
  5. ah ma che bella idea :) buon weekend! ciao Andrea

    RispondiElimina
  6. que ideia positiva e rápida !!
    adorei esta receita e imagino que fique muito saborosa.
    grande abraço.
    :o)

    RispondiElimina
  7. La frittata di spaghetti ottimo anche come piatto di riciclo, i ricordi d'infanzia hanno sapori indimenticabili! Un abbraccio e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  8. Sai che non l'ho mai preparata? La tua è così invitante che mi hai messo la voglia di cuocere più spaghetti per provarla :)
    Un bacio e buon proseguimento di vacanza.

    RispondiElimina
  9. Ottima ma dovrei usare solo l'albume. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  10. Buona questa frittata di spaghetti !

    RispondiElimina