Crostata n.2 con crema frangipane

24 aprile 2012

Ciao amici, eccomi qui, a pensare che per fortuna domani è festa perché sono già vagamente cadaverizzata. Tre ore di lezione, dopo le cinque di ieri mattina. Povera me. Vorrei celebrare la mia personale festa di liberazione dalle lezioni, ma è ancora presto, devo aspettare la fine di maggio :(

Mi consolerò con la seconda crostatina con crema frangipane per l'MTC, secondo le direttive di AMBRA.




MINIPASTIERE DI BULGUR CON CREMA FRANGIPANE

per la frolla
250 g di farina di farro
125 g di zucchero di canna
35 g di olio EVO
35 g di olio di semi di girasole
60 g di acqua
6 g di lievito chimico
½ baccello di vaniglia

per il ripieno
150 di ricotta
150 g di bulgur lessato
75 g di miele di castagno
la buccia grattugiata di 1/2 arancia
1 pizzico di cannella
100 g circa di crema pasticciera

per la crema frangipane
100 g di farina di mandorle
100 g di burro
100 g di zucchero
1 uovo
30 g di fecola
1 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio

e ancora
zucchero a velo
panna
cannella

Sciogliete lo zucchero nell'acqua su fiamma bassa, poi unite la farina, gli oli, il lievito e i semi di vaniglia. Impastate bene, poi fate riposare in frigo per 30 minuti. Preparate il ripieno riunendo in una ciotola tutti gli ingredienti e mescolando bene. Preparate anche la crema frangipane, montando il burro con lo zucchero fino ad avere una crema spumosa, quindi unite l'uovo leggermente battuto e l'acqua di fiori d'arancio, e, sempre lavorando con lo sbattitore, la fecola e la farina di mandorle. Stendete la pasta e foderate 4 stampini monoporzione, risalendo bene sui bordi, quindi disponete il ripieno e la crema frangipane. Infornate a 180° per 20-25 minuti.
Sformate quando si saranno raffreddate. Cospargete di zucchero a velo e decorate con ciuffetti di panna montata e uno spruzzo di cannella. Servite fresco.







Crema pasticciera secondo Sadler

250 ml di latte
50 g di zucchero
2 tuorli
30 g di farina 00
½ stecca di vaniglia
buccia grattugiata di ½ limone

Portate a ebollizione il latte con metà zucchero, la buccia di limone e i semini della bacca di vaniglia, poi tenete da parte. Montate i tuorli con lo zucchero rimasto, e quando sarà chiaro e gonfio unite la farina setacciata. Quando sarà ben amalgamato unite a filo il latte intiepidito continuando a sbattere. Portate di nuovo al fuoco e fate cuocere sempre mescolando per 3-4 minuti.


Come vedete la pasticciera l'ho preparata secondo la ricetta di Sadler e la tortina è una libera interpretazione di Montersino: sono soddisfatta dell'esito... e poteva essere altrimenti con questi due grandi maestri?
La crema frangipane l'ho riportata da Ambra tale e quale, comunque l'originale è QUI.


Passo da voi, buona festa a tutti! Baci :D

21 commenti:

  1. Sbavo anche su queste..., ma mica ce la faccio a starti dietro, sai??? Curiosità: Che cosa è il bulgur?
    Bacioneeeeee!

    p.s. Finalmente sei soddisfatta anche tu... e vorrei vedè!!!

    RispondiElimina
  2. anche queste sono veramente golose!!!!! ummm... che buone!

    RispondiElimina
  3. Questo è il top...hai fantasia da vendere!

    RispondiElimina
  4. Mai pensato di utilizzare il bulgur in un dolce, eppure faccio abitualmente la pastiera, bellissima realizzazione.

    Ti auguro un anniversario della Liberazione di riposo e relax, un abbraccio
    loredana

    RispondiElimina
  5. Ma queste crostatine sono una bomba...sono anche bellissimissime!!!Brava! Buona Festa anche a te domani dedicati un po'a te e soprattutto riposati, che arrivare fino a maggio a suon di lezioni è dura! Un bacione carissima!

    RispondiElimina
  6. quelle di ieri erano stupende, ma queste mi ispirano ancora di più, baci, buona notte e buona festa

    RispondiElimina
  7. sembra una nuvola di sofficità ..questa torta

    RispondiElimina
  8. Pensa che io ne ho fino a luglio, quest'anno... ed ero già stufa a gennaio :-(
    meglio passare alla tua versione, dai: ci credi che sinora di bulgur non aveva parlato ancora nessuno? E forse nemmeno di pastiera, quanto meno non in modo così dichiarato come fai tu (e, detto fra parentesi, da zeneize a zeneize, la versione che preferisco è quella con la crema pasticcera... che dovrebbe essere quella della Costiera, ma posso sbagliarmi. in ogni caso, mi piace più di quella classica)Ma l'originalità è secondaria, in questo caso: ho letto bene il post, ingredienti, tecnica, riferimenti dotti e le foto fanno il resto: goduria allo stato puro!
    Grazie ancora e buona serata

    RispondiElimina
  9. Sono basita! ... ma non eri troppo stanca???
    ;)

    RispondiElimina
  10. Complimenti ..una torta davvero speciale, l'idea del bulgur mi piace davvero ..brava, brava!!!

    io con doppia cannella!! grazie

    RispondiElimina
  11. Ho postato delle crostatine simili e non posso che approvare in pieno!!!!il bulgur era da me kamut e tu le hai rese ancor piu golose con la crema pasticcera!!!!Bravissima come sempre!!!oltre che lezioni all'università le puoi tranquillamente dare in cucina!!Un bacione!!

    RispondiElimina
  12. Non saprei proprio quale scegliere, va beh me le prendo tutte e due. FANTASTICA ecco cosa sei!!!
    Buon riposo, bacioni

    RispondiElimina
  13. si, Carla, Si, per fortuna eri stanca e cadaverizzata!!!!
    Ma ahò questa tortina è incredibile, quante "sottoricette" per una sola torta O_°.
    E posso confessarmi sottovoce? La pastiera non l'ho mai mangiata (e mica perché non mi sia capitato di poterlo fare, ma perché come fanno i bambini, se non mi ispira, NON MI VA) però l'idea del bulgur la trovo più simpatica del grano intero, che mi ricorda il riso e nei dolci alla fine non mi fa impazzire. Insomma tutto era per dire che mi farebbe felice assaggiarle :D
    un bacione e buona festa!

    RispondiElimina
  14. Cara Carla meravigliosa anche questa!!!!
    Ragazza quanto ti sei data da fare e che belle ricette!!!!!Non saprei realmente quale scegliere...forse dopo un assaggio riuscirei meglio a capire....
    Ti mando un grande bacio e buona festa anche te!!!!!!!
    A presto
    CIAOOOOOOOOOOOO

    RispondiElimina
  15. Meno male che e' la numero due!!! gia' la uno era buonissima con le pere ma questa e' anche originale, io devo fare sempre un sacco di prove prima tu invece hai un dono :-) un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Ah l aspettavo questa seconda versione, lo avevi scritto nel post precedente.....e adesso quale scelgo?? Tutte e due potrebbero essere la giusta scelta no??

    RispondiElimina
  17. Non ho mai preparato la pasta frangipane, ma mi stai tentando tantissimo con le tue ultime crostate. Sono venute benissimo sia la versione 1 che la 2. Questa però con i ciuffetti di panna è la mia preferita... :-)
    Un abbraccio e buon 25 aprile (almeno questo libero dalle lezioni...)!

    RispondiElimina
  18. Ha un aspetto delizioso :D :D :D Reb, xoxo.
    PS: Nuovo post sul mio blog, passa a dare un'occhiata,
    mi farebbe piacere avere un tuo commento ;D eccoti il link:
    http://www.toprebel.com/2012/04/22-aprile-2012-marina-di-vecchiano.html

    RispondiElimina
  19. bellissima questa frangi-pastiera :-)

    scopro un sacco di bei blog, con questo MTC ultimamente!

    complimenti!

    RispondiElimina