New England clam chowder per Menù Lib(e)ro



5 agosto 2018

Eccomi in questo torrido agosto con un primo piatto di mare per la chef di turno, la mia cara amica ANNA. QUI trovate il suo post e le regole per partecipare se ne avrete voglia. C'è tempo fino al 16 del mese.




Ho assaggiato il clam chowder a Boston e non ho resistito al suo richiamo nemmeno lo scorso anno, durante le vacanze negli USA. Davvero un piatto speciale, che ho più volte riproposto agli amici, sempre con successo! Ecco il libro da cui ho copiato e sotto la ricetta.






NEW ENGLAND CLAM CHOWDER  

1 l di brodo di pesce
500 g di vongole fresche
200 ml di latte intero
200 ml di panna fresca
150 g di bacon a cubetti
30 g di burro
30 g di farina
2 patate medie
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
olio, sale pepe nero

Fate spurgare le vongole in acqua fresca salata per circa 3 ore, intanto tritate la cipolla, tagliate a dadi le patate dopo averle lavate e sbucciate e setacciate la farina. Risciacquate le vongole e raschiatele con uno spazzolino. Schiacciate lo spicchio d’aglio senza sbucciarlo e mettetelo in un tegame con poco olio, scaldate e unite le vongole, coprite e fate andare finché i molluschi si apriranno. Sgusciatele e tenete da parte il liquido di cottura dopo averlo filtrato. Scaldate il brodo di pesce. Mettete il burro in un tegame e fatevi soffriggere il bacon; quando sarà croccante, prelevatelo e fatelo scolare su carta assorbente. Nello stesso tegame unite cipolla e patate e quando saranno un po’ colorite coprite a filo con il brodo. Quando le patate saranno tenere, salate e spegnete. Aggiungete le vongole, il latte, la panna, il bacon e la farina a pioggia. Riportate a bollore a fiamma bassa e se necessario unite il liquido di cottura delle vongole. Lasciate riposare qualche istante prima di servire. Spolverate di pepe a piacere.

Alla prossima, a presto.

8 commenti:

  1. Assolutamente da provare, mi stuzzica molto!!

    RispondiElimina
  2. Mi ha sempre incuriosita questa zuppa...mi sa che te la copio ^_*

    RispondiElimina
  3. Cara Carla, questa ricetta credo sia fatta per l'estate, ti aiuta a sentire quel clima che non ce!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Sicuramente un ottimo piatto!!
    Ti aspetto sul mio blog per festeggiare il suo compleanno!!

    RispondiElimina
  5. Ma che deliziaaaaa...amo tutto di questo piatto così particolare e gustoso

    https://nettaredimiele.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. La conosco buonissima ho una ricetta originale di una zona usa non tutti la fanno allo stesso modo anche se le basi sono quasi mantenute. Aggiungono astice o gamberi o entrambi oltre a cozze se nella zona è un loro must. Ciao bacioni

    RispondiElimina
  7. que delícia esta receita !!
    grande abraço amiga
    :o)

    RispondiElimina