Quanti modi di fare e rifare gli onigiri




11 gennaio 2015

Ciao cari amici e buona domenica. Oggi mi prendo una vacanza dagli scatoloni e volo in Giappone con la Cuochina e le ragazze dei Quanti a casa di ANNA per preparare gli onigiri. Si tratta di bocconcini di riso che si mangiano a tutte le ore e si comprano quasi come uno street food: sono davvero molto buoni e si confezionano con appositi stampini triangolari per ottenerli così come ve li mostro in una foto di Anna




Io li ho modellati come un supplì e me li sono gustati pensando che saranno una buona alternativa al pesce crudo e al tempura quando farò una vacanza nel paese del Sol Levante.
Li ho preparati seguendo passo passo le indicazioni di Anna, ecco come ho fatto.


ONIGIRI CON PISELLI 

100 g di riso Arborio
150 ml di acqua
una manciata di piselli
salsa di soia

Lavate bene il riso prima della cottura, per togliere l'amido, cambiando 4-5 volte l'acqua e strofinando i chicchi con le mani. Quando l'acqua risulterà limpida, il riso sarà pronto per la cottura. Mettetelo in pentola con la quantità d'acqua indicata e i piselli e fate cuocere con il coperchio per 30-35 minuti. Quando si sarà raffreddato, conditelo con un po' di salsa di soia, quindi bagnatevi le mani con un po' dacqua e modellate gli onigiri.




Grazie a tutte ragazze, soprattutto a te Anna e alla carissima Cuochina. Il prossimo appuntamento è per l'8 febbraio a casa di Anisja per cucinare la minestra trovata.


 
 
 Buona domenica!

24 commenti:

  1. Carissima Carla Emilia, buona domenica e buon anno!!
    Oggi abbiamo fatto un lungo, lungo viaggio fino in Giappone dalla cara Cuochina Anna per preparare insieme un classico della cucina del Sol Levante: gli onigiri! Ci siamo divertite un mondo, come sempre, non è vero? :-)
    Anna e Ornella ti ringraziano di cuore per la meravigliosa versione che hai condiviso nella grande cucina aperta della Cuochina!
    Ci ritroveremo l'8 di febbraio non mancare!! Ritorneremo in Italia per preparare un piatto che profuma di casa, di cose antiche, semplici e genuine: La minestra trovata di Anisja. Alla prossima

    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. ciao Carla!!!!
    buongiorno!!!!
    come va il trasloco? pian piano sistemerai tutto e potrai goderti la nuova casa!!!!
    devono essere buonissimi questi onigiri......ti abbraccio e ci sentiamo questa sera:)

    RispondiElimina
  3. Dopo che mi sono data da fare per fare una sorpresa a mio marito...alla sera, quando li ho portati in tavola ha esordito con....uuhhh, sapessi quanti ne ho mangiati quando ero in Giappone.....nuuuuuuuu e adesso me lo dici??!! Va bè...meglio tardi che mai! Brava!

    RispondiElimina
  4. Non li conoscevo... mi piace molto la tua versione con piselli e salsa di soia, appetitosa e semplice da preparare.
    Un caro saluto
    Gabry

    RispondiElimina
  5. Un bel modo per stupire con semplicità.
    Grazie Carla, buona domenica

    RispondiElimina
  6. Molto buoni ma purtroppo anche se adoro il riso i piselli sono troppo dolci per me non posso. Li mangerei volentieri. Buona domenica.

    RispondiElimina
  7. Sono troppo bellini! E poi io sono cresciuta con i cartoni giapponesi dove li mangiavano di continuo, mi ispirano troppo!! Un bacione Carla e buona Domenica!!

    RispondiElimina
  8. ma che buoni!!! ottimi e semplici! buona domenica! ciao Andrea

    RispondiElimina
  9. Ma sono bellissimi, brava!!!!!

    RispondiElimina
  10. Grazie carissima Carla Emilia, ancora occupatina? Dai che tra poco finisci e ti potrai godere la tua nuova dimora.
    Che bellini questi onigiri-supply. Gli onigiri sono una vera manna dal cielo quando si è indaffarati, basta prepararne una certa quantità da spiluccare quando c'è il languorino da stress e non si ha tempo per preparare da mangiare.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Hai fatto proprio bene a prenderti una pausa e con questi piccoli capolavori sarà stata piacevolissima :-) Giusto x ritrovare l'energia x proseguire i lavori :-/
    Buona domenica Carla e non stancarti troppo....

    RispondiElimina
  12. Mi i ispirano molto, un modo diverso per servire il riso, oppure in alternativa al pane!
    felice domenica box free!
    amelie

    RispondiElimina
  13. NON LI CONOSCEVO, GRAZIE PER AVER CONDIVISO QUESTA RICETTA COSI' BUONA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  14. Questa sorta di contest del fare e rifare ci affasciana tutte le volte con ricette a noi sconosciute e ogni volta ci ripromettiamo di partecipare...speriamo presto. Carini i tuoi onigiri!! ;-)

    RispondiElimina
  15. Sei già al trasloco? ancora un po di fatica ed è fatta :-)
    Troppo simpatica la versione suppli, anch'io ho preprato gli onigiri con i piselli, buoni vero?
    Ci vediamo il prossimo mese da me, a presto ....

    RispondiElimina
  16. Ma sai che pure io non li conoscevo.... ottimi, da provare, grazie cara!!!!

    RispondiElimina
  17. Bellissimi i tuoi onigiri-supplì, pausa rigenerante fra uno scatolone e l'altro, alla prossima!

    RispondiElimina
  18. Grazie cara Carla di aver condiviso questa buonissima ricetta, non li conoscevo e li proverò sicuramente al più presto! Come ti và la vita in mezzo ai scatoloni, ne hai ancora tanti? Dai che mi manchiiiii, se potessi verrei volentieri ad aiutarti!
    Ti abbraccio caramente
    ciaooo

    RispondiElimina
  19. Ottimi con i piselli e nella forma a suppli.

    RispondiElimina
  20. belli! E quanto ci siamo divertite a prepararli!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  21. bellissimi tutti a pois verdi! un bacione grande!!!

    RispondiElimina
  22. ciao Carla,
    vogliamo provarli anche noi con i piselli...
    sono così belli da vedere che prendiamo un assaggio.
    Un bacio e buon anno con bellissime giornate nella tua nuova casa dalle 4 apine

    RispondiElimina
  23. Ho risolto i problemi con il mio blog ed ora posso passare anche da te! Bellissima anche la tua versione! Ti auguro un buon anno nella tua nuova casa!

    RispondiElimina