Una ricetta verde

9 maggio 2011

Eccomi, travolta da un inizio settimana con cinque ore di lezione! Sono ridotta già ad un filo di voce, mi domando perché l'Università non possa dotare di microfoni le aule, piccole o grandi che siano :(

Vi passo una ricetta con cui partecipo al contest di STEFANIA per il colore verde



ERBAZZONE

per la pasta
400 g di farina O
12 g di lievito di birra
3 cucchiai di olio
1 cucchiaino di sale

per il ripieno
500 g di catalogna
500 g di spinaci
500 g di bietole
2 scalogni
2 spicchi d'aglio
80 g di parmigiano grattato
olio, sale, pepe

Setacciate la farina in una ciotola, versate al centro il lievito sciolto in 220 g di acqua tiepida e cominciate a mescolare, poi unite l'olio e il sale e impastate. Lavorate fino ad avere un composto sodo. Formate una palla e fatela lievitare per un'ora coperta con un tovagliolo.
Sbollentate le verdure per 5-6 minuti, sgocciolatele e spezzettatele. In un tegame scaldate 2 cucchiai d'olio, insaporite gli scalogni tritati, quindi unite le verdure, gli spicchi d'aglio interi, un pizzico di sale e di pepe; cuocete per circa 20 minuti. Stendete la pasta e ricavatene due dischi di misure diverse; mettete il più grande in una teglia rivestita di carta forno, disponetevi le verdure senza l'aglio, spolverate con il grana, quindi ricoprite con l'altro disco. Sigillate i bordi con le dita, bucherellate la superficie e ungetela d'olio, quindi infornate a 200°C per 25 minuti.




Sapete che per le torte di verdura ho una passione, questa che ha una punta amarognola, per via della catalogna, è una bomba! In realtà potete usare le verdure che vi piacciono di più, come le borragini o le ortiche, e a usare quelle selvatiche il gusto ci guadagnerebbe enormemente.

Vi lascio, amici, se non mi riposo un momento, non riesco a concludere nient'altro, come dire che devo fare una pennichella :)

Baci!

4 commenti:

  1. Ciao!
    Ma quanto mi piace l'erbazzone...
    Un bacione ^____^
    Buona pennichella

    RispondiElimina
  2. que cosita más deliciosa

    Besos

    LA COCINA DE LAS PINUINAS

    RispondiElimina
  3. Che goduria, una torta salata ricca di verdure e di sapore! Grazie mille! Stefania

    RispondiElimina