Ciao Mamma!


29 ottobre 2015

Carissimi amici, come forse alcuni di voi già sanno, lunedì è improvvisamente mancata la mia mamma. Domenica mattina stava male e siamo andate al Pronto Soccorso, ma alla sera eravamo a casa, dagli esami non risultava niente di particolare e lei si sentiva bene, era allegra, ha cenato volentieri e ha scherzato con me. Non ha nemmeno voluto che mi fermassi a dormire con lei. L'ho ancora sentita al telefono verso le 21, ci siamo date appuntamento al mattino dopo, ma quando sono andata su, lei se ne era andata in un'altra storia, sola, con un sorriso leggero sulle labbra... 

Nel caos e nel dolore di questi giorni il ricordo della nostra cena di domenica sera è una piccola luce, e il suo volto sorridente mentre mi salutava alla porta l'ho stampato nel cuore.

Mi sembra di non riuscire ad andare avanti, ma in realtà le giornate passano, ci sono anche le solite burocrazie incombenti e le ore corrono, è di notte che si fermano. E mi ritrovo a girare insonne, come uno zombie, su è giù per il corridoio. Nella prossima settimana per fortuna inizierò le lezioni e so che concentrarmi a spiegare mi aiuterà. Forse riuscirò a dormire anche un po' di più.

Spero di tornare a pubblicare qualcosa, sfruttando le ricette che ho pronte, perché i fornelli sono spenti e non ho alcuna voglia di accenderli. 

La normalità mi sembra tanto lontana, ma visto che c'è una nuova stella in cielo che mi illumina la via, ce la farò.

Un abbraccio a tutti e a presto.

29 commenti:

  1. Carla . . . cara, non sai quanto mi dispiace . . . ce la farai, piano piano. Non ci sono parole che possano consolarti ora ma ti sono tanto vicina e ti chiamerò presto, ce la farai Carla, sei una donna in gambissima e forte, e poi la stellina sarà con te.
    Ti abbraccio stretta.

    RispondiElimina
  2. So che niente è nessuno può colmare il vuoto, lo so, mi dispiace tanto, purtroppo la vita ci riserva anche di queste inconveniente, ma credo che c'è la farai a riprenderti presto, anche se non sarò facile. Almeno ciò che è buono è che ti è rimasto davanti agli occhi il suo viso sorridente e non dolente, che ti aiuterà ad andare avanti. Un abbraccio forte !

    RispondiElimina
  3. Mi dispiace tantissimo...ti sono tanto vicina e fatti forza anche se ci saranno momenti duri ma piano piano tornerai alla normalità pensando che lassù hai la mamma che veglia sempre su di te...io ho il papà...mi manca tantissimo ma so che da lassù mi vede e aiuta!!coraggio un abbraccio forte forte!!

    RispondiElimina
  4. Tesoro mi dispiace moltissimo. Capisco come ci si sente, ma devi prenderti il tuo tempo. In casi come questi i fornelli non sono importanti. Vivi il suo ricordo, il ricordo di quel sorriso e dei bei momenti passati insieme. Vivi il dolore e se hai bisogno di piangere, fallo. Lei sarà lì a darti forza piano, piano, anche se non la vedi. Ti stringo forte.

    RispondiElimina
  5. Ti abbraccio forte Carlina
    amelie

    RispondiElimina
  6. TESORO, ...QUANTO MI DISPIACE!!!!!NON CI SONO PAROLE PER QUESTE COSE ED E' ANCHE INUTILE DIRTELE, POSSO CAPIRE IL VUOTO CHE SENTI. MI STRINGO INTORNO A TE CON UN FORTE ABBRACCIO E SAPPI CHE IO CI SONO SEMPRE!!!!UN BACIONE SABRY
    FORZA CARA NOI SIAMO CON TE!!!!

    RispondiElimina
  7. Mi dispiace Carla....mi dispiace tanto. La vita non sarà più la stessa ma troverai un'altra normalità, non subito, ci vorrà tempo, ma hai forza a sufficienza per andare avanti. Vedrai che fra un po' tornerai anche a cucinare, ti aiuterà.

    RispondiElimina
  8. Mi dispiace tantissimo, non ci sono parole. Un caloroso abbraccio <3

    RispondiElimina
  9. Cara Carla anch'io ho perso la mamma diversi anni fa, ci vuole tempo per ricordare solo i momenti belli vissuti insieme, è normale che tu viva nel dolore e nella mancanza, non puoi rimuovere questo tempo, anzi lo devi vivere così come ti è dato. Col tempo rimarranno solo i bei ricordi. Io, a distanza di anni ricordo la mia mamma con gioia ogni giorno. Ricordati che non ci vengono dati dolori che non si possono sopportare. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. oddio cara mi spiace davvero tanto...
    ti capisco io in nemmeno 3 settimane ho portato 2 volte mio babbo al pronto soccorso...e siamo sempre in apprensione...
    mi spiace tanto perdere un genitore è sempre un trauma, e forse una mamma ancora di più, per questo mi sento fortunata ad averli ancora tutti e due.
    ti abbraccio forte e ti sono vicina in questo immenso dolore!

    RispondiElimina
  11. Ti stringo forte, è facile a dirsi ma non siamo mai pronti ma cosi sono convimta che è passata ad essere una stella dolcemente e come tu dici quasi con il sorriso sulle labbra
    Un abbraccio forte mia cara e consolati pensando che lei sta bene e che da lassù veglierà sempre su di te. Pensiamo che ci sia come per i nostri amici pelosi il famoso Ponte Arcobaleno e chissà forse si sono incotrati e quindi la veglia è quadruplicata.
    Buona fine settimana ugualmente bacioni.

    RispondiElimina
  12. Ti comprendo benissimo ho perso entrambi i genitori, so come ci si sente. Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  13. Carla non ci sono parole che possano alleviare il tuo grande dolore, ti dico solo che ti abbraccio forte e che mi farebbe piacere trascorrere un pò di tempo con te. Quando te la sentirai ci incontreremo. Pensa che la tua mamma è andata via felice. Baci grandi

    RispondiElimina
  14. Carla, non ci sono parole che possano confortarti in questo momento. Ti lascio solo il mio sincero abbraccio, sperando di rivedere presto il tuo sorriso.

    RispondiElimina
  15. so cosa significa perdere un genitore all'improvviso, in questo momento non ci sono parole che ti possono consolare
    posso soltanto dirti che i legami d'amore non si spezzano e tua madre sarà sempre vicino a te
    un forte abbraccio Laura

    RispondiElimina
  16. Tesoro non sapevo...leggo solo ora...condoglianze infinite...sono assente anche io e preoccupata tantissimo per la mia che è in ospedale e non sanno ancora cos'abbia....ti sono e ti sento tanto vicina....non ci sono parole per alleviare questa sofferenza ....la mamma è per sempre. ...quanto sono triste....ti abbraccio fortissimo....

    RispondiElimina
  17. Carla carissima, ti mando tutta la mia energia, perché ti avvolga e ti consoli con affetto. La tua mamma ti proteggerà per sempre e la sua anima ti circonderà ogni giorno di attenzioni dolcissime, ne sono sicura. Un bacio grande.

    RispondiElimina
  18. mi dispiace tantissimo. un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Carla,condoglianze!
    ti sono vicina e ti capisco come tu sei stata vicino a me durante la penosa malattia e la morte di mio padre!
    lo so che in questi casi non ci sono parore per esprimere il grande vuoto che le persine care lasciano intorno a noi ma, soprattutto nel nostro cuore!
    la cosa più triste è quella di capire che dovrai andare avanti senza di loro, senza la loro presenza che,a volte, sembra pesante ma in effetti non lo è!!
    un abbraccio forte e un bacio

    RispondiElimina
  20. Carissima Carla Emilia, ti siamo vicine per la perdita della tua mamma. Lo sappiamo che è un dolore straziante, ma Lei adesso è una stella nel cielo e veglierà su di te per sempre.
    Un grande abbraccio da tutte noi

    RispondiElimina
  21. Un abbraccio anche da parte mia.

    RispondiElimina
  22. Santo cielo. Che schianto. Un abbraccio. Che dire. Che almeno è stata bene e sorridente fino all'ultima sua sera. Anche se certo, quell'ospedale... Pensare che ti ho pensato pochi giorni fa, rifacendo le tue melanzane - una sciocchezza, ovvio, in un momento simile. Però sai, anche per me la cucina è possibile farla solo quando sono serena. Ti aspetteremo anche coi fornelli spenti.

    RispondiElimina
  23. Mi dispiace moltissimo, ti sono vicina, un abbraccio.

    RispondiElimina
  24. mi dispiace non lo sapevo, mi dispiace moltissimo, condoglianze, prenderti tutto il tempo che vuoi, un abbraccio

    RispondiElimina
  25. quella luce ti accompagnerà sempre io ci credo e ne sono convinta...adesso sarai ancora piu forte per ci sarà anche lei a proteggerti...la notte ti sentirai sola ma sappi che anche qui da lontano io ci sono e mi puoi chiamare e scrivere quando vuoi.....
    per Natale ti manderò un bel pensierino:)tvb

    RispondiElimina
  26. sono mortificato sono passato solo adesso, un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  27. Ciao Carla, sto per piangere perchè non mi aspettavo di leggere questo stasera. Sembra che qualcosa mi abbia guidato qui da te stasera mentre facevo un giro fra vecchie amiche blogger e quasi volevo rimproverarti per non essere venuta mai a trovarmi da che ho rinnovato il blog. Mi dispiace tanto e mi hai riportato alla sensazione che io ho provato con la mamma mia. Io l'avevo sentita di mattina, mi aveva chiamato e mi aveva detto che era una bellissima giornata. Quando alle 2 del mattino mi hanno chiamata per dirmi che lei non c'era più sono rimasta molto arrabbiata con lei, non doveva farmi questo scherzo. Tieni presente che venti giorni prima ero stata in Sardegna per la morte di mio padre, quindi non mi aspettavo di dover ritornare per lei così presto! chiudo qua. Quelle luci di lassù ci seguono sempre. Un abbraccio Azzurra (e vieni qualche volta a trovarmi! ehehhe)

    RispondiElimina