Filetti di trota alle mandorle

4 febbraio 2014

Ciao a tutti, stasera riparto per l'Austria e spero che abbiate voglia di seguirmi!
La ricetta è arcinota e ho avuto occasione di mangiare il pesce così cucinato anche in Germania e in Svizzera: l'ho sempre trovato irresistibile. Ditemi cosa ne pensate, ditemi se la morbidezza del pesce non si sposa perfettamente con la croccantezza delle mandorle e se il burro non avvolge la bocca stimolando tutte le papille....




FILETTI DI TROTA ALLE MANDORLE (Forellenfilet mit Mandeln)

600 g di filetti di trota
40 g di farina
100 g di burro chiarificato
100 g di mandorle a lamelle
succo di limone
salsa Worchester
sale, pepe

Marinate i filetti con il limone e la Worchester per 15-20 minuti, quindi infarinateli, salateli e pepateli. Fateli dorare nel burro prima dal lato della pelle e poi dall'altro lato. Disponeteli nel piatto di portata. Tostate le mandorle nel sughetto rimasto, versate sul pesce e servite. 
 


 






















 
La ricetta è per l'ABBECEDARIO CULINARIO, ospitato da ROSA MARIA fino al 9 febbraio.
 



Ciao a tutti, buona serata!

19 commenti:

  1. Carla!!!!ma come va????come stai????sei troppo impegnata o c'è qualcosa che non va? qui tutto come al solito...piove!
    il tuo piatto è buonissimo le mandorle mi piacciono tanto.....ti auguro sogni d'oro...ti abbraccio simona:)))

    RispondiElimina
  2. Ciao Carla :) Che buoni i filetti di trota così, una vera delizia... mi hai fatto venire voglia di prepararli! :) Come stai? Qui piove piove piove... speriamo che il tempo migliori un pochino! Ti abbraccio forte, buona serata :) Tvb <3

    RispondiElimina
  3. Ciao Carla, ammiro moltissimo il tuo impegno, la tua costanza nel partecipare a tutte queste belle iniziative come l'Abbecedario culinario.
    La trota cucinata così deve essere buonissima.
    Anche qui da me piove, ma per fortuna la pioggia non ha fatto danni. Tu come stai? Tutto bene?
    Ti abbraccio mia cara, buona serata!

    RispondiElimina
  4. Da bambina mangiavo trota molto molto spesso. Mio padre e mio nonno le pescavano quasi ogni fine settimana e poi si orgsnizzava il cenone in famiglia...
    Credo di non mangiarle da allora e mi è venuta una punta di nostalgia...
    Magari posso rimediare preparandone una (comprata) un fine settimana di questi!
    Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  5. Un incanto per gli occhi e per il palato, deve essere eccezionale!!! Complimenti!!!
    Buona serata e a presto ....

    RispondiElimina
  6. Buonissimi Carla!!
    Buona serata <3

    RispondiElimina
  7. Io parto con te sempre ben volentieri e se prima mi prepari anche questo piatto ne sarò ben lieta :-P
    Buonissimo e l'abbinamento mi intriga da matti ^_^
    la zia Consu

    RispondiElimina
  8. Ciao CE sono un po' ubriaca (di internet) già di mio, ma non ho ben capito se in Austria ci stai andando veramente o virtualmente. EHeheh sono passata qui per mettere un po' di ordine nella mia mente molto confusa in questo periodo. Trovo sempre ordine nel tuo blog, beata te, nonostante tutti i tuoi impegni.
    Il piatto è bello e buono, nonostante credo di aver mangiato la trota una sola volta nella mia vita, ma ho un bel ricordo di un ristorante in mezzo alla montagna nelle marche, proprio col laghetto di trote; quindi colte e mangiate! La mia tastiera fa scherzi ultimamente. Un abbraccio Azzurra

    RispondiElimina
  9. Adoro il pesce ma generalmente non mangio la trota bianca perchè non mi viene mai in mente un modo per prepararla. Mi intriga molto questa ricetta. Me la salvo!

    RispondiElimina
  10. ottimo...il croccante delle mandorle sulla morbidezza del pesce buona giornata

    RispondiElimina
  11. Amo la trota (mio marito un po' meno) e quando vadano di fretta la faccio come te...con tanta buona frutt secca sopra che contrasta benissimo con la morbidezza della sua polpa.
    Un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
  12. Devo ammettere che la trota non è che mi piaccia tanto ma in Austria che hanno i laghi naturali dove le allevano hanno maggior gusto. Quando sono in ferie in campeggio a Klagenfurt acquisto spesso i filetti di trota e li faccio al burro semplice con un pò d'aglio e prezzemolo. A Klagenfurt almeno in quelli che vado io fanno la trota ma non cosi ed inoltre ti offrono lo "Zander" dorato in forno con accompagnamento di spinaci al burro, loro fanno sempre piatti completi. Proverò a casa fare questo piatto magari con una trota salmonata se lo trovo. Grazie cara un abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Bellissima ma inavvicinabile (causa allergia). baci
    amelie

    RispondiElimina
  14. buonissima! adoro questo pesce e ti ringrazio per l'idea di un nuovo modo in cui prepararlo!

    RispondiElimina
  15. un bel modo per portare in tavola la trota, piace a tutti fatta cosi

    RispondiElimina
  16. Una ricettina sempre moltoooo buona!!Bravissima Carla, un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Splendida ed originale idea per cucinare la trota! Grazie, Carla!
    Un abbraccio
    MG

    RispondiElimina
  18. Grazie Carla Emilia, la provero' senz'altro!!!

    RispondiElimina
  19. Eccole tutte le ricette in bella mostra: http://abcincucina.blogspot.com.es/2014/01/s-come-sachertorte.html! Grazie per aver partecipato anche a questa tappa e ora...tutti in Repubblica Ceca!!!

    Ciaoooo
    Aiu'

    RispondiElimina