Ancora due ricette dal Lussemburgo

17 giugno 2013


Cari amici eccomi qui tornata da un magico we che è riuscito a non farmi sentire la difficoltà e la pesantezza del solito lunedì di m.... Purtroppo stasera sono più che di corsa e posto due ricette perché si avvicina la scadenza della raccolta e non posso fare diversamente. Ma domani sera vi racconterò tutto, abbiate ancora un po' di pazienza :D

Come forse ricordate, l'ABBECEDARIO CULINARIO D'EUROPA in questo momento è in Lussemburgo e da HEATHER del blog GIRLICHEF.





Perciò ritornate con me in questo piccolo delizioso paese e gustatevi questi piatti!




FLAMICHERZOOI 

250 g di pasta brisée
700 g di porri
80 g di panna fresca
2 uova
200 g di taleggio
qualche fetta di bacon
birra bianca  (Hoegaarden wit)
olio, sale

Affettate la parte bianca dei porri e stufatela con poco olio e la birra necessaria. Regolate il sale. Stendete la pasta brisée in una tortiera da 26 cm di diametro e bucherellate il fondo con una forchetta. Rivestite con il bacon passato in padella senza condimenti. Disponete i porri, le uova battute con la panna e il sale. Ricoprite con il taleggio, quindi infornate a 180° per 30-35 minuti.





La ricetta originale prevede l'uso del formaggio maroilles, tipico dell'Avesnois, di latte vaccino, pasta molle e crosta lavata, di forma squadrata. Il nostro taleggio ha la stessa forma e le stesse caratteristiche, anche il taleggio viene lavato con acqua e sale affinché sulla crosta non si formino muffe. Ho pensato perciò di sostituirlo così senza che la ricetta ne soffrisse troppo.




FAISAN A' LA BIERE BLONDE AVEC GRATIN "DEUX POMMES"

1 fagiano da 1 kg circa
80 g di burro
100 g di cipolla
100 g di carote
1 spicchio d'aglio
1 mazzetto guarnito (salvia, rosmarino, timo)
1 bottiglia di birra bianca (Hoegaarden wit)
fondo bruno q.b.
sale, pepe

per il gratin
2 mele golden
3 patate medie
2 uova
50 ml di latte
50 ml di panna fresca
sale, pepe, noce moscata
burro

Tagliate a pezzi il fagiano e conservate i fegatini. Fatelo dorare nel burro spumeggiante, unite la cipolla e le carote affettate. Quando tutto sarà ben colorito, unite la birra, i fegatini tagliati grossolanamente, lo spicchio d'aglio e il mazzetto guarnito. Portate a cottura unendo il fondo bruno necessario.
Affettate sottilmente le patate e le mele. Imburrate quattro stampini da ramequin, distribuitevi le mele e le patate, quindi coprite con una salsa così preparata: mescolate le uova leggermente battute con sale, pepe, noce moscata, latte e panna. Infornate a 160° per 15-20 minuti. Il composto dovrà essere gonfio e dorato.
A fine cottura, togliete il fagiano e il mazzetto guarnito dalla casseruola, fate ridurre la salsa e passatela al mixer.
Servite il fagiano con la sua salsa e il gratin.





La Hoegaarden wit è una birra belga a fermentazione spontanea ed è precisamente una gueuze. Le gueuze sono birre ottenute mescolando una lambic giovane (di circa un anno) ad almeno un'altra più vecchia (solitamente da due a tre anni). La miscela così ottenuta viene quindi imbottigliata, e subisce una seconda fermentazione, in bottiglia appunto, grazie agli zuccheri fermentescibili contenuti nella lambic più giovane. Anche le lambic sono a fermentazione spontanea e si producono con i lieviti presenti nell'aria di alcune zone tipiche del Belgio. Questo insolito processo di fermentazione conferisce alla birra un sapore assolutamente distintivo: secco, vinoso e sidroso, con un retrogusto acidulo. Me ne sono assolutamente innamorata ed è la ragione per cui l'ho usata per cucinare entrambi i piatti.




Vi lascio con questa romantica immagine di Città di Lussemburgo e passo da voi. A presto, buona serata!

13 commenti:

  1. che belle queste ricettine e il lussemburgo mi manca come città da vedere, dovrò provvedere al più presto!
    un abbraccio
    Linda

    RispondiElimina
  2. Ciao amica mia, sono felice che il weekend ti abbia dato la carica giusta per affrontare la settimana :) <3 Queste ricette sono strepitose, mi piace tanto la torta salata... voglio provarla :) Complimenti, un abbraccio forte e sogni d'oro :**

    RispondiElimina
  3. Due ricette golose, che mettono fame!!! Aspetto di conoscere come hai trascorso il w.e., un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Buonissime le tue ricette, complimenti anche per la presentazione del fagiano, mi intriga particolarmente la torta salata, appena posso la provo. Ciao, a presto ....

    RispondiElimina
  5. Bello portarsi nella mente e nella valigia le ricette del viaggio che si è fatto... è un modo per tenere vivi ricordi e sapori... e per far imparare a tutte noi cose nuove... :-)

    RispondiElimina
  6. Everything that you made sounds amazing, but I especially would love to try the FLAMICHERZOOI - I love everything in it! Plus, that beer sounds spectacular...yum. :)

    RispondiElimina
  7. ma che belle ricette!!! Mentre aspetto il dettagliato racconto la Hoegaarden wit me la bevo volentieri!!!! bacioni

    RispondiElimina
  8. adoro questi luoghi e ci tornerei molto volentieri!!!un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia!!Adoro il fagiano!

    RispondiElimina
  10. Ottime ricette soprattutto la prima...e poi favolosa la birra...mio marito la adora!!!!

    Un abbraccio grande
    monica

    RispondiElimina
  11. Ma che bello questo giro virtuale che ci fate fare tra i paesi d'Europa. E' bello conoscere un paese anche partendo dalle sue tradizioni culinarie. E visto che io sono sempre diffidente verso i piatti che non conosco, così posso girare per tutta l'Europa senza sorpresa a tavola!

    RispondiElimina
  12. Golosissime queste ricette..mi hai anche invogliata a visitare il Lussenburgo..ci farò un pensierino x la prossima vacanza :-D
    la zia Consu

    RispondiElimina
  13. Eccolo il post conclusivo della nostra tappa lussemburghese: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/06/h-come-hong-am-reisleck.html.
    Grazie per aver partecipato, senza di te questa tappa non sarebbe stata la stessa! Pronta per l'Irlanda? :-)

    Ciaooo,
    Aiu'

    RispondiElimina